Politica

MACERATA - Il botta e risposta Facebook sulla Commissione Edilizia tra Marocco e Siero. Volano accuse pesanti

Francesco Marocco da anni conduce una forte opposizione all'amministrazione del sindaco Luigi Munno MACERATA CAMPANIA - Da qualche mese i cittadini di Macerata hanno deciso di cr


Francesco Marocco da anni conduce una forte opposizione all'amministrazione del sindaco Luigi Munno MACERATA CAMPANIA - Da qualche mese i cittadini di Macerata hanno deciso di creare un forum popolare, simbolo di aggregazione virtuale, in cui esporre problematiche inerenti la condizione del paese, eventi e iniziative varie. Tuttavia, molti politici hanno ritenuto opportuno postare sulla "piazza" dei commenti per accattivarsi i cittadini, sfociando spesso in banalità, con discussioni tra utenti di varie tendenze politiche affrontate con il "botta e risposta" tipico dei social network. Pochi giorni fa Francesco Marocco, sostenitore del Pd, che da anni fronteggia l'amministrazione del sindaco Luigi Munno, ha indicato sulla pagina Facebook il nome del consigliere di maggioranza, il geometra Gaetano Siero, e del consigliere d'opposizione, Angelo Morrone, come nuovi componenti della Commissione Edilizia, prima che questa fosse ufficializzata. La Commissione Edilizia è l'organo consultivo di un Comune che disciplina l'attività edilizia ed urbanistica nel territorio comunale sulla base dello strumento urbanistico vigente. Marocco però, nel commento, ha affermato che con la prossima carica il consigliere Gaetano Siero si macchierà di abusivismo edilizio: "Il mio post è stato ritenuto oltraggioso tanto da essere rimosso dall'amministratore della pagina Facebook. Sono favorevole all'istituzione della Commissione Edilizia affinchè si giunga ad una lottizzazione sul territorio - ha continuato Marocco- Sono preoccupato per l'attività che svolgerà Siero visto che i suoi  progetti  si concentrano nella cosiddetta zona bianca". Irritato Gaetano Siero per le pesanti accuse ha così replicato: "Mi dispiace che dopo essere giunti ad un chiarimento, Marocco abbia voluto continuare la polemica. L'abusivismo edilizio è un reato che viene commesso dai privati in assenza di concessioni edilizie e non dalla Commissione Edilizia, questa è una vera e propria diffamazione e le sue accuse non hanno alcun fondamento". Anna Salzillo