Cronaca Bianca

ESCLUSIVA MARCIANISE - L'ULTIMA VERGOGNA TARGATA DE ANGELIS - ANTONIO TARTAGLIONE. 3000 euro al mese netti alla nipote dell'ex sindaco, confermata all'ufficio stampa

Mobiliteremo gli organismi sindacali e ordinistici. Questo schifo nei comuni non può continuare   Marcianise - Questa volta non la passeranno liscia, perchè la determin


Mobiliteremo gli organismi sindacali e ordinistici. Questo schifo nei comuni non può continuare   Marcianise - Questa volta non la passeranno liscia, perchè la determina di nomina della nuova - vecchia responsabile dell'ufficio stampa è contro ad ogni regola di corretto collegamento alla legge 150 e soprattutto si connota di un compenso spropositato a favore della signorina Teresa Tartaglione, nipote dell'ex sindaco Antonio Tartaglione, non a caso presente stamattina, 31 dicembre, al comune a presenziare a quest'altro momento di assoluta vergogna, di volgarità clientelare. 3000 euro al mese netti li guadagna un capo servizio di Repubblica e del Corriere della Sera, con una esperienza forgiata dalle ore trascorse in redazione. Gente con le "strapalle". Questo compenso mostruoso dato alla signorina Teresa Tartaglione non potrà non interessare gli organismi sindacali e i giornalisti da poco costituitisi a Caserta, non potrà non interessare lo stesso Ordine, sia nella sua espressione nazionale, sia nella sua espressione regionale. 3000 euro al mese netti: un insulto ai tanti giornalisti disoccupati con tanto di iscrizione all'elenco dei professionisti e con tanto di esame di Stato sostenuto. Si chiudono così ingloriosamente questi 6 mesi folli di governo (si fa per dire) cittadino. Bocciata, come è sempre capitato fino ad ora, la proposta alternativa del gruppo che fa riferimento a Gerardo Trombetta e che era stata appoggiata anche da altri consiglieri comunali. L'idea era quella di fare un contratto ad un vero professionsta della comunicazione, a cui associare 3 giovani giornalisti locali, dando la possibilità anche all'opposizione di esprire un'indicazione. "Era un impegno preso e l'ho dovuto mantenere": questo ha detto stamattina de Angelis ai consiglieri convocati a fatto già compiuto. Roba da andarsi a nascondere. Gianluigi Guarino