Cronaca Nera

ESCLUSIVA TERREMOTO - Nessuno scandalo se il sindaco Cappello era alle MALDIVE durante la scossa, ma quella telefonata tra lui e Sky e un autentico pezzo da cabaret

Per quanto riguarda il ritorno, c'è un'ambasciata a Malè che difficilmente non può applicare la sua influenza per far rientrare nel nostro paese, al più presto possibile, il p


Per quanto riguarda il ritorno, c'è un'ambasciata a Malè che difficilmente non può applicare la sua influenza per far rientrare nel nostro paese, al più presto possibile, il primo cittadino di un Comune fresco terremotato     PIEDIMONTE MATESE- Lungi da noi l'idea di metterci a fare la morale al sindaco Enzo Cappello, il quale, quando è partito per le vacanze di fine anno, non immaginava certo che di lì a qualche giorno un terremoto piuttosto robusto e insidioso avrebbe coinvolto il suo Comune. L'unica cosa che in questa vicenda del sindaco sorpreso alle Maldive dal sisma che ha provocato vaste ferite alla "sua" Piedimonte ci fa sorridere, è stata la vena surreale dell'intervista fattagli da SKY TG 24, che potete vedere cliccando sul link in calce. Un giornalista che non sapeva, forse perchè dalla redazione non lo avevano avvertito, oppure fingeva di non sapere, che dall'altra parte c'era un sindaco che si trovava a migliaia e migliaia di chilometri di distanza dal terremoto e dal suo Comune e parlava con l'enfasi e il pathos di chi si trovava proprio lì, sul luogo della tragedia sfiorata. Visto che non ci sono state vittime, nè danni enormi, possiamo anche prenderla a ridere, offrendovi questo spaccato di giornalismo virtuale e di esercizio istituzionale, ripetiamo, assolutamente surreali, come un vero e proprio pezzo di cabaret. Ha sbagliato Cappello a non dire che si trovava fuori, alle Maldive, ha toppato ancor più vergognosamente Sky a non averlo appurato, visto che non era neanche poi tanto difficile farlo, in considerazione del fatto che se tu chiami su un cellulare nell'arcipelago delle vacanze da sogno, lo squillo non ti viene come se telefonassi a un tizio di Roccamonfina. Per quanto riguarda poi i trafelati tentativi che Cappello sta realizzando per tornare in Italia, complicatissimi, a quanto racconta lui, ci risulta difficile pensare che l'ambasciata italiana a Malè, capitale della Repubblica delle Maldive, di fronte alla necessità di un sindaco di un Comune colpito da un terremoto non abbia la possibilità di trovare pochi posti in un aereo che parte per l'Europa.   G.G.   CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO DELL'INTERVISTA DI SKY TG 24