Sport

BASKET, le altre. Brindisi e Sassari crollano ad Avellino e Roma

I pugliesi, avanti per gran parte della partita, cedono in Irpinia. Tutti i risultati, la classifica aggiornata ed il prossimo turno. Alle 20.30 Varese-Bologna. Avellino-Brindi


I pugliesi, avanti per gran parte della partita, cedono in Irpinia. Tutti i risultati, la classifica aggiornata ed il prossimo turno. Alle 20.30 Varese-Bologna. Avellino-Brindisi 85-83 Brindisi cede anche ad Avellino, dopo essere stata avanti per gran parte della gara (anche di 15 punti, come al 13’) e trascinata da un Dyson monumentale. La vittoria di Avellino, all'intervallo sul -9 (51-42) dell’intervallo, è merito soprattutto di due giocatori: Dean (19 punti, tutti nei primi tre quarti) che la tiene in partita ed Ivanov che la fa vincere (25 punti, trovando il tempo di recuperare anche 11 rimbalzi). Una rimonta inesorabile, con lo scorrere dei minuti passata per il 66-72 di fine terzo quarto. Poi il finale con il canestro allo scadere di Cavaliero.  Miglior marcatore: Dyson (Brindisi) 29 Roma-Sassari 72-68 Sassari perde a Roma la seconda partita consecutiva e non approfitta della sconfitta di Siena con la JuveCaserta per ritornare in testa alla classifica. Eppure dopo il 46-43 dell’intervallo (da segnalare fino a quel momento i 16 punti sui 19 totali di Goss ed i 12, più 6 rimbalzi, di Johnson) i sardi erano riusciti a mettere la testa avanti ma sempre con scarti risibili, come il 56-53 del 28’ ed il 60-57 del 30'. Capitolini di nuovo avanti al 32’ (64-62) con Goss: ci resteranno fino alla fine. Miglior realizzatore: Green (Sassari) 21. Milano-Cremona 81-66 Milano batte Cremona al termine di una partita durata solo i primi 20. All’intervallo infatti il tabellone segnava 36-35, con gli ospiti che ringraziavano soprattutto Woodside (10 punti a metà gara, 16 alla fine). Pronti via nel secondo tempo è Milano che vola 52-37 in poco meno di 4’. La partita si mette così in discesa,  grazie anche ad un Melli che a fine partita segnerà 19 punti e 12 rimbalzi. 5 punti e 6 assist invece per Hackett, esordiente con la maglia dell’Olimpia. Miglior realizzatore: Melli (Milano) 19. Montegranaro-Pistoia 87-93 Colpaccio esterno di Pistoia che espugna il campo di Montegranaro. Primo tempo che si chiude con la Sutor avanti di 3 (39-36), in cui tra i padroni di casa spiccano i 6 assist di Mazzola (10 alla fine). Poi comincia un’altalena nel punteggio che si risolverà solo con la sirena: toscani avanti 64-61 al 30’, parziale di 7-2 che riporta avanti Montegranaro al 32’. Si continua così fino alla fine quando a spuntarla è Pistoia. Miglior realizzatore: Wanamaker (Pistoia) 23 Venezia-Cantù 84-79 Riparte Venezia. A farne le spese Cantù al termine di una partita molto equilibrata. Veneti avanti già all’intervallo lungo (39-34), con Smith che a quel punto ne aveva fatti 11. Si prosegue senza mai grossi distacchi, come dimostra il +6 dell’ultima pausa: 56-50. Nel finale Venezia porta a casa una vittoria che conferma i benefici della cura Markowski. Miglior realizzatore: Ragland (Cantù) 24 Pesaro-Reggio Emilia 66-99 Catastrofica sconfitta interna per Pesaro che becca un -33 da far raddrizzare i capelli ai tifosi. Eppure nel primo tempo la gara è tutto sommato equilibrata e si chiude con i viaggianti (11 punti e 3 rimbalzi per Cinciarini al 20’) con soli 5 punti di vantaggio sui marchigiani, tenuti a galla dagli 11 punti di Johnson. Lo stesso garantirà un apporto discreto anche nella ripresa (18 i punti alla fine) ma è la difesa pesarese che fa disastri, beccando 60 punti in un tempo. Nel terzo quarto l’allungo decisivo con Reggio Emilia che si porta a +14 (44-58) al 27’ e di lì sarà una marcia trionfale che passerà per il +19 del 30’, fino al +33 finale. Miglior realizzatore: Silinis (Reggio Emilia 23) Varese-Bologna (ore 20.30) CLASSIFICA: Siena 18; Roma, Sassari, Brindisi, Cantù 16; Milano 14; Bologna (1 partita in meno), JUVECASERTA, Reggio Emilia, Venezia, Avellino 12; Pistoia 10; Varese (1 partita in meno), Montegranaro 8; Pesaro, Cremona 4. PROSSIMO TURNO (domenica 29, ore 18.15): JUVECASERTA-Sassari, Brindisi-Siena (domenica 20.30), Cantù-Montegranaro, Pistoia-Roma, Bologna-Pesaro, Milano-Avellino, Reggio Emilia-Venezia (lunedì 30, 20.30), Cremona-Varese Redazione sportiva