Cronaca Nera

PORTICO - Rissa a colpi di tegole... Ladri tentano il colpo in via Bellini, ma il proprietario ne mette in fuga uno e fa arrestare un 16enne

L'arresto compiuto dai poliziotti del commissariato di Marcianise PORTICO DI CASERTA - Verso le 19,30 di ieri, domenica, a Portico di Caserta, in via Bellini, gli agenti del Com


L'arresto compiuto dai poliziotti del commissariato di Marcianise PORTICO DI CASERTA - Verso le 19,30 di ieri, domenica, a Portico di Caserta, in via Bellini, gli agenti del Commissariato della Polizia di Stato di Marcianise, intervenuti a seguito di una segnalazione fatta da alcuni cittadini che hanno indicato la presenza di ladri in un appartamento della zona. Sul posto i poliziotti hanno intercettato uno dei due ladri in fuga che è stato bloccato ed accompagnato al Commissariato. Dalle prime testimoninze è stato accertato che due ladri, di presunta origine rumena, dopo aver forzato la porta d'ingresso dell'abitazione di M.C. di 47 anni hanno cominciato a rovistare all'interno, ma scoperti dal proprietario che era al piano superiore ingaggiato con questi una lotta. Ad un certo punto uno dei due ladri ha tentato di colpire il proprietario con un grosso cacciavite, mentre l'altro gli si è scagliato contro con delle tegole trovate in loco, al fine di assicurarasi la fuga. Benchè contuso il proprietario della casa ha messo in fuga il rapinatore armato di cacciavite, mentre l'altro è stato catturato dagli agenti del Commissariato mentre stava tentando di calarsi da una grondaia. Negli uffici di via Montevergine è stato appurato che il giovane fermato era un minore di anni 16, tale I.Z., dimorante nella zona di Caivano, di origine rumena, con numerosi alias e già coinvolto in reati connessi ai furti di rame. Trattandosi di rapina in appartamento, il minore, dopo le dovute verifiche ed autorizzazioni del Tribunale dei minorenni di Napoli, è stato tradotto al centro di prima accoglienza dei Colli Aminei in Napoli.