Sport

CASERTANA - Ecco le scelte di mister Ugolotti per l'ultima sfida dell'anno

Ultima giornata del girone d'andata ed i Falchetti affronteranno una squadra temibile e da non sottovalutare come il Tuttocuoio Diciassettesima giornata, diciassettesimo avvers


Ultima giornata del girone d'andata ed i Falchetti affronteranno una squadra temibile e da non sottovalutare come il Tuttocuoio Diciassettesima giornata, diciassettesimo avversario per i Falchetti che chiuderanno girone ed anno solare allo stadio Alberto Pinto contro il Tuttocuoio di Massimiliano Alvini. La gara è in programma per domani, domenica, con fischio d'inizio alle ore 15.00 ed a dirigere l'incontro sarà Andrea Giuseppe Zanonato della sezione di Vicenza, coadiuvato dagli assistenti Claudio Pellegrini di Roma2 e Salvatore Petrone di Potenza. CASERTANA - Mister Ugolotti è stato chiaro: "Mi aspetto sempre più, abbiamo un organico forte, vogliamo continuare a crescere ed allungare la serie di risultati utili consecutivi". Già, undici partite senza sconfitte, sei vittorie, cinque pareggi. Tanti punti, tanta sostanza e ,soprattutto, tanto morale. Attorno alla Casertana, infatti, con l'avvento dell'ex tecnico del Benevento, si respira un'aria distesa dove si è coscienti del fatto che l'avversario da battere sono proprio i Falchetti. Una squadra compatta, ostica e che nessuno vorrebbe affrontare in questo momento. In vista dell'ultimo impegno dell'anno, Guido Ugolotti, dovrebbe riproporre nuovamente il modulo con i quattro difendenti, i tre centrocampisti ed i due rifinitori alle spalle dell'unica punta. Ancora assente Francesco Alvino, che ha cominciato ad allenarsi a parte, dopo quasi un mese di stop, e quindi proverà a recuperare per la prima gara del girone di ritorno, in casa con il Poggibonsi. Allo stesso tempo si è fermato Carmine Cucciniello, il mediano avellinese che ha deciso la partita di Melfi, il quale non si è praticamente mai allenato per via di un attacco influenzale. Torna, invece, regolarmente a disposizione, dopo lo stop per squalifica, il bomber Nicola Mancino. In porta ci sarà Fumagalli. In difesa, dovrebbe riprendersi una maglia da titolare Riccardo Idda, anche se Christian Conti ha dimostrato di essere un giocatore di sicuro affidamento. L'ex centrale della Torres dovrebbe affiancare Rinaldi. Sugli esterni solito ballottaggio a destra tra Antonazzo e D'Alterio, con il secondo favorito. A sinistra ci sarà Pezzella. Sulla linea mediana verranno riproposti i tre giocatori simbolo dell'ultimo cambiamento tattico attuato da Ugolotti: Marano, Cruciani e Correa. Con il regista argentino che dovrà interpretare alla perfezione il concetto di volante (come chiamano i centrocampisti nel suo Paese natale) guidando la squadra e facendola girare con intelligenza e velocità. Infine, alle spalle di uno tra Baclet e Caturano, ci saranno Mancino ed Agodirin. Raffaele Cozzolino