Cronaca Nera

MONDRAGONE - Scarcerato il ras del clan La Torre-Fragnoli, Giovanni Lungo, ma resta in cella per una condanna

  Nella foto, Giovanni Lungo   E' accusato di associazione mafiosa perchè appartenente al cartello criminale mondragonese. A disporre il provvedimento il giudice De Fal


  Nella foto, Giovanni Lungo   E' accusato di associazione mafiosa perchè appartenente al cartello criminale mondragonese. A disporre il provvedimento il giudice De Falco su richiesta dell'avvocato Zannini. MONDRAGONE - Oggi pomeriggio, venerdì, al carcere di Secondigliano e' pervenuta un'altra scarcerazione, quella di Giovanni Lungo 35enne di Mondragone. Questa volta ad accogliere l'istanza dell'avvocato Giovanni Zannini e' stato direttamente il giudice De Falco Giannone e cioè il magistrato che il 14 novembre dello scorso ebbe a sottoscrivere l'ordinanza di custodia cautelare in carcere per associazione mafiosa nei confronti di Giovanni Lungo. L'uomo è ritenuto un esponente del cartello criminale del litorale Domizio, La Torre - Fragnoli.  La difesa avrebbe individuato ed eccepito dei vizi procedurali che non potevano consentire l'esercizio dell'azione penale. Giovanni Lungo rimane detenuto per una precedente condanna ad otto anni di carcere.