Cronaca Bianca

MACERATA CAMPANIA - Domani nel plesso scolastico "G.Matteotti" evento dedicato a Raffaele Pennacchio, morto di Sla

Le parole del sindaco Luigi Munno:"Nel giorno della sua morte in un istante ho rivissuto quegli anni di liceo insieme, lo porterò sempre nel cuore per la sua forza e per la sua b


Le parole del sindaco Luigi Munno:"Nel giorno della sua morte in un istante ho rivissuto quegli anni di liceo insieme, lo porterò sempre nel cuore per la sua forza e per la sua bontà" Macerata Campania - Domani alle 18:30 nel plesso scolastico sito in via Roma ci sarà un evento dedicato alla memoria del compianto cittadino di Macerata Campania dott. Raffaele Pennacchio organizzato dall'istituto stesso.  Il dentista 55enne del direttivo del Comitato 16 novembre battutosi per l'aumento di fondi da destinare ai malati gravi e per l'assistenza domiciliare di cui hanno diritto persone come lui malate di Sla o colpite da altre disabilità, morì proprio a Roma dopo un presidio di protesta e dopo un incontro col governo. Il sindaco Luigi Munno, che sta cercando di dedicare anche una strada di Macerata a un uomo tanto coraggioso, con un filo di voce forzato per non piangere ha così ricordato il suo amico d'infanzia:"Durante il corso della sua malattia ha dimostrato una grande forza d'animo battagliando per gli altri e mettendo in gioco la sua stessa vita. Io e Raffaele frequentavamo la stessa classe alle superiori, eravamo quasi fratelli. Lo ricordo ancora in quel banco seduto a fianco a quella che poi è diventata sua moglie, erano i più bravi della classe. Non pensavo succedesse tutto questo, il suo sacrificio a Roma lo ha stroncato. Nel giorno della sua morte in un istante ho rivissuto quegli anni di liceo insieme, lo porterò sempre nel cuore per la sua forza e per la sua bontà" Anna Salzillo