Cronaca Bianca

MARCIANISE - Servizi sociali, due signore la Palma e Giusy Pascarella in lizza per i posti di coordinatrici nei servizi sociali. E CAPRIGLIONE ALZA LE ANTENNE

La prima fa parte della "scuderia" di Enzo Gambardella ed è anche in predicato nello stesso posto nell'Ambito del comune di caserta; la seconda sta un po' stretta a Maddaloni e S


La prima fa parte della "scuderia" di Enzo Gambardella ed è anche in predicato nello stesso posto nell'Ambito del comune di caserta; la seconda sta un po' stretta a Maddaloni e San Felice, marcata a vista dall'assessore magliocca e dal sindaco Pasquale del Lucia. Il giornale dell'imprenditore di Falciano del Massico uscito stamattina con una super apertura di pagina sugli stessi bandi MARCIANISE - Non ci stupiremmo se Francesca Palma della premiata scuderia di espertissimi ed espertissime in piani di zona di Enzo Gambardella, vero e proprio dominus, insieme al suo amico Enzo Ferraro, dei servizi sociali in questa provincia, andasse ad occupare uno dei 3 posti messi a bando in questi giorni dal Comune di Marcianise per l'assunzione di un esperto in programmazione dei servizi socio-assistenziali e socio-sanitari integrati; un consulente amministrativista ed infine un esperto in consulenza amministrativa  in materia di servizi socio assistenziali e sociosanitari in fondi strutturali. In verità, la la signora Palma è già in predicato di entrare negli organici nell'ambito di cui fa parte il comune di Caserta. Ma se non dovesse riuscire nel capoluogo, Marcianise potrebbe essere un'ottima destinazione per chi in estate ha molto contribuito alla stesura in extremis del piano di zona, come i lettori di Casertace hanno letto a suo tempo. Un altro nome che gira molto in questi giorni è quello della maddalonese Giusy Pascarella, la quale, non avendo trovato moltissimi sbocchi nella gestione del piano di zona dell'ambito di cui fa parte la sua città, rispetto al quale deve fronteggiare la ferma determinazione dell'assessore Salvatore Magliocca a non farsi scavalcare e del sindaco di San Felice a Cancello di non farsi ridimensionare nelle articolazioni di gestione, potrebbe trovare albergo a Marcianise, dove c'è un sindaco del suo stesso partito. Per questa sera ci fermiamo qui. Ma già da ora vi annunciamo che su questa cosa saremo molto vigili. Giusto per dire, stamattina, la Gazzetta di Caserta, il giornale di Capriglione, vero e proprio mattatore, e titolare con le società della sua orbita di decine e decine di affidamenti nei Servizi Sociali in una miriade di comuni della Provincia di Caserta, ha pubblicato con un'apertura vistosissima e irrituale il testo integrale dei 3 bandi di Marcianise. Per carità, scelta giornalistica. Ma se Capriglione ci mette il becco come imprenditore in questa storia, si tratterebbe di gravissimo caso di conflitto di interesse, per non dire altro. E questa la ventesima volta che lo diciamo. Fare l'editore ed essere titolare di servizi pubblici affidati dagli enti locali del territori in cui il giornale è pubblicato è esercizio temerario, al limite dell'autolesionismo. Gianluigi Guarino