Cronaca Nera

ASSOLTO l'ex capo della Mobile di Napoli, Vittorio Pisani. Catturò o' Ninno e preparò l'arresto di Michele Zagaria

Era accusato di favoreggiamento di un boss in un'indagine per riciclaggio di danaro sporco investito in alcuni ristoranti di Napoli e in un ristorante pizzeria del centro di Caser


Era accusato di favoreggiamento di un boss in un'indagine per riciclaggio di danaro sporco investito in alcuni ristoranti di Napoli e in un ristorante pizzeria del centro di Caserta NAPOLI - La settima sezione penale del Tribunale di Napoli ha assolto Vittorio Pisani, ex capo della Squadra Mobile di Napoli e protagonista, con l'arresto di Antonio Iovine, detto o' Ninno e con l'indagine che portò all'arresto di Michele Zagaria, della stagione dei grandi successi dello Stato contro il clan dei Casalesi. I pubblici ministeri della Dda, Sergio Amato ed Enrica Parascandolo avevano chiesto per lui 4 anni di reclusione. Era accusato di favoreggiamento personale, favoreggiamento reale e rivelazione di segreti d'ufficio nell'ambito dell'inchiesta sul riciclaggio di soldi della camorra in alcuni ristoranti del Lungomare di Napoli e in un noto ristorante pizzeria del centro di Caserta. Presenti alla lettura del dispositivo, in un'aula stracolma, i due pm che hanno condotto le indagini e il procuratore aggiunto Giovanni Melillo, oltre a tutti gli imputati.