Cronaca Nera

ULTIMORA ESCLUSIVA - MONDRAGONE, dopo i domiciliari alla figlia di Emilio Boccolato, si aprono le porte del carcere anche per "la sua ex", Cosetta Miraglia

L'istanza di scarcerazione presentata dagli avvocati Giovanni Zannini ed Enzo Aliace è stata accolta dall'ottava sezione del tribunale del Riesame   MONDRAGONE - Torna a


L'istanza di scarcerazione presentata dagli avvocati Giovanni Zannini ed Enzo Aliace è stata accolta dall'ottava sezione del tribunale del Riesame   MONDRAGONE - Torna a casa Cosetta Miraglia, l'ex "fiamma" del capo clan Emilio Boccolato... La 41enne di Mondragone dopo essere stata colpita dall'ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita lo scorso 3 dicembre dai carabinieri della Compagnia di Caserta, nell'ambito dell'operazione che portò all'arresto di 35 persone tra affiliati e appartenenti ai clan La Torre-Boccolato e Muzzoni, accusati a vario titolo di estorsioni, di comunicazione di missive nel carcere di Carinola e di aver introdotto nella struttura penitenziaria droga anche mediante il coinvolgimento di alcune guardie della struttura carceraria, è uscita dal carcere di Santa Maria Capua Vetere su disposizione dell'ottava sezione del tribunale del Riesame che ha accolto l'istanza di scarcerazione degli avvocati Giovanni Zannini e Enzo Aliace. Alcuni giorni fa, e precisamente il 14 dicembre scorso, fu spedita ai domiciliari, dopo aver trascorso alcuni giorni in carcere, la figlia del capo clan Emilio Boccolato, Maria Laura. Quindi per il momento solo le due donne accusate dalla Dda di aver preso parte al clan capeggiato proprio da Emilio Boccolato, sono riuscite ad ottenere la scarcerazione. M.I.