Cronaca Bianca

CASERTA - Un dubbio: ma non è che le bancarelle di Natale di Piazzetta Ruggiero "si attaccano" alla corrente del Comune e della Città?

Interrogazione del Capogruppo dell'Udc Pierpaolo Puoti A piazza Vanvitelli, e perfino all’ingresso del Comune di Caserta, in occasione delle festività natalizie, oltre alle ba


Interrogazione del Capogruppo dell'Udc Pierpaolo Puoti A piazza Vanvitelli, e perfino all’ingresso del Comune di Caserta, in occasione delle festività natalizie, oltre alle bancarelle ed alle giostre, si sono moltiplicati i cavi elettrici di alimentazione che sembra derivino da colonne pubbliche. Basta, provare ad entrare nel comune di Caserta dal vicolo che conduce da piazza Vanvitelli  a Via Redentore per scorgere un tappeto giallo che copre un cavo elettrico che raggiunge il retro del palco montato a Piazzetta Ruggiero e si moltiplica in altre derivazioni.  Sempre seguendo il cavo fino alla sua origine, questi si collega in un box di contenimento dei quadri elettrici annesso al comune di Caserta. La situazione lascia pensare che l’energia elettrica alle strutture natalizie della Piazzetta sia derivata da quella del comune di Caserta. Cosa ovviamente da escludere, come certamente il Sindaco avrà modo di chiarire per iscritto al gruppo consiliare che rappresento.  Cosa ben più grave è la triplice derivazione volante di cavi elettrici che parte dalla colonna (pubblica?) e che raggiunge le giostre in piazza Vanvitelli ed il gazebo esterno del bar Flora. In occasione delle feste, sembra che attraversi la strada per alimentare le luminarie esterne al bar.  "Ad onor del vero - continua Puoti - in testa alla triplice derivazione è “appeso” un contatore che registra i consumi, e questo mi induce a ritenere, spero sbagliandomi, che il costo dell’energia è ribaltato a chi consuma. Ma da chi?" In conclusione il capogruppo dell'Udc esorta il sindaco a far verificare questa situazione e di portare a conoscenza la città e i gruppi consiliari delle iniziative intraprese.