Economia e Territorio

FALCIANO - La terza rata della Tares arriva in ritardo, i cittadini sono già morosi. I consiglieri di Falciano Futura: "Amministrazione inadempiente"

Corrado Freddino e Igor Prata chiedono espressamente al sindaco di restituire a tutti i cittadini la mora che verrà applicata sulla pagamento della Tares   FALCIANO - L


Corrado Freddino e Igor Prata chiedono espressamente al sindaco di restituire a tutti i cittadini la mora che verrà applicata sulla pagamento della Tares   FALCIANO - La terza rata della Tares sarà recapitata in ritardo e quindi già scaduta. Questo è quanto emerge dall'analisi effettuata dai consiglieri di Falciano Futura, Corrado Freddino e Igor Prata, che accusano il sindaco Santoro e la sua maggioranza di aver fatto predisporre  un  modello di pagamento senza  la quota di competenza dello Stato. Dunque i cittadini, già morosi, dovranno farsi  assistere da consulenti  per compilare il modello della quota  tributo riservata allo Stato e pagare la mora per i ritardi. I due consiglieri chiedono espressamente al sindaco di: restituire a tutti i cittadini la mora che verrà applicata in subordine di stornarla dal pagamento all’ente privato di cui si sono  serviti per la consegna della Tares; rivedere al ribasso i costi di gestione  per l’ufficio preposto. L'ultima richiesta suona più come una provocazione: “Sindaco Santoro e amministrazione Gabbiano dimettetevi  e fate un regalo di Natale al popolo falcianese”.   Antonio Caputo