DETTAGLIO ARTICOLO

CASERTA - La mostra dello "strappamanifesti" Mimmo Rotella esposti all'ART&CO di via Leonetti

I manifesti dell'artista della carta incollata CASERTA - Si è tenuto venerdì 13 dicembre alle ore 19, 30, presso la galleria d'arte ART&CO CASERTA sita in via Leonetti, i


I manifesti dell'artista della carta incollata CASERTA - Si è tenuto venerdì 13 dicembre alle ore 19, 30, presso la galleria d'arte ART&CO CASERTA sita in via Leonetti, il vernissage che prevedeva l'esposizione delle opere d'arte di Mimmo Rotella. Rotella, nato a Catanzaro e trasferitosi a Napoli dove ottiene il diploma al Liceo Artistico, si distingue nel panorama artistico per la scoperta del manifesto pubblicitario. Così nasce il dècollage: incolla sulla tela pezzi di manifesti strappati per strada, adottando il collage dei cubisti e contaminandolo con la matrice dadaista del ready made. In seguito, pratica il cosiddetto doppio décollage: il manifesto staccato prima dal cartellone, poi, strappato in laboratorio. In quegli anni si serve anche dei retro d'affiche, adoperando i manifesti dalla parte incollata e ricavandone opere non figurative e monocrome. Per questo motivo, Rotella, è etichettato dalla critica, alla fine degli anni '50 come strappamanifesti o pittore della carta incollata. Il pittore è scomparso nel 2006.     Nella foto, tre delle opere dell'artista, esposte in questo periodo presso la galleria ART&CO di Caserta   Le opere esposte in questa mostra sono state realizzate dal maestro Rotella nel 2004 e costituiscono un corpus coerente nella dimensioni, nei materiali e nell'intendimento che le genera. Infatti, sono dècollage eseguiti singolarmente e raccolti in tiratura, numerati progressivamente e firmati dall'artista. Il procedimento tecnico configura la stampa di un manifesto su fondo a supporto e la successiva applicazione di un altro manifesto, sovrapposto e incollato a tratti per rendere attuabile lo strappo a mano del maestro, che interviene personalmente sulla tiratura. Ogni esemplare, pur nella natura e nel concetto di multiplo, viene trattato alla stregua dell'opera unica originale, rendendo ogni opera esposta UNICA. Valentina Musella