Cronaca Nera

30mila euro per superare i test. Concorsi truccati nella Finanza: c'è anche un ex maresciallo di Caserta

CASERTA - Un'inchiesta riguardo i concorsi truccati nella Guardia di Finanza sarebbe partita da pochi giorni ed è curata dalla Procura di Bari, che ha aperto un fascicolo a segui


CASERTA - Un'inchiesta riguardo i concorsi truccati nella Guardia di Finanza sarebbe partita da pochi giorni ed è curata dalla Procura di Bari, che ha aperto un fascicolo a seguito della denuncia di una 'vittima' del sistema che era stato creato e che ha deciso di collaborare dopo che la sua 'causa' non è andata in porto. Infatti, sarebbero 7 le persone indagate tra militari attualmente in servizio ed ex funzionari della Guardia di Finanza e 'clienti' adescati con la promessa di far superare i concorsi per marescialli. Il grande accusatore, infatti, secondo quanto ricostruito avrebbe versato una prima tranche di 30mila euro per 'spingere' un proprio congiunto al superamento dei quiz per entrare nella Guardia di Finanza. Ma qualcosa nel meccanismo è andato storto ed allora è scattata la denuncia. Dunque, risultano 3 esponenti della Guardia di Finanza indagati nei confronti dei quali sono scattate anche perquisizioni domiciliari. Ed una traccia porta anche a Caserta, dove è stata effettuata una perquisizione domiciliare (che ha avuto esito negativo) a carico di un ex maresciallo in pensione.