Cronaca Nera

CASERTA - Creolina al Diaz, ecco tutti i disagi

Nella notte tra lunedì e martedì dei soggetti non ancora identificati si sono introdotti nella scuola gettando creolina al primo ed al secondo piano     CASERTA –


Nella notte tra lunedì e martedì dei soggetti non ancora identificati si sono introdotti nella scuola gettando creolina al primo ed al secondo piano     CASERTA – Per il liceo Diaz, quella che sta per volgere al termine è stata una settimana di fuoco. Nella notte tra lunedì e martedì, infatti, dei vandali non ancora identificati si sono introdotti nella scuola gettando creolina al primo ed al secondo piano. Immediata la protesta degli studenti, i quali, venuti a conoscenza  dell’accaduto, hanno preteso di non entrare in istituto per svolgere le regolari lezioni. Dichiarato agibile solamente il piano terra, il dirigente scolastico Luigi Suppa ha deciso di proseguire ugualmente nell'attivitá didattica attraverso la rotazione delle classi, le quali, a turno, hanno usufruito delle poche aule utilizzabili. Il disagio non è stato recato solamente alle lezioni giornaliere ma anche ai colloqui genitori-docenti che si sono svolti proprio in settimana. Nonostante questi siano stati effettuati solamente al primo piano e nella palestra, non sono mancate le lamentele di alcuni genitori che hanno avvertito l’odore sgradevole della creolina. La scolaresca, invece, appare nettamente divisa in due parti: una che reputa ingiusto ed inutile l’atto vandalico, l’altra che lo reputa doveroso e vuole continuare sulla stessa scia dell’occupazione avutasi qualche giorno prima.   Luigi Alessandrino