Sport

BASKET, le altre. Siena e Brindisi in casa, Sassari a Montegranaro

Delle tre capoliste, quella attesa da un impegno più duro è la Mens Sana contro Roma.  Pancotto, neo coach di Cremona, esordisce sabato a Reggio Emilia. Sempre sabato in campo


Delle tre capoliste, quella attesa da un impegno più duro è la Mens Sana contro Roma.  Pancotto, neo coach di Cremona, esordisce sabato a Reggio Emilia. Sempre sabato in campo i sardi. Il decimo turno di Lega A Beko offrirà almeno due sfide di primissimo livello: Siena-Roma e Varese-Cantù, oltre alla sfida del PalaMaggiò tra Pasta Reggia e Granarolo e la trasferta della Sidigas a Venezia. REGGIO EMILIA-CREMONA (sabato ore 20:30): Il neo coach della Vanoli Pancotto sarà subito impegnato su di un campo molto ostico come quello di Reggio Emilia. La Grissinbon ha perso a Sassari domenica, ma gli ultimi tempi l’hanno vista comunque molto in forma cosa che di certo non si può dire per la sua sfidante. MONTEGRANARO-SASSARI (sabato ore 20:45): Dopo le due sonore batoste ricevute da Caserta e Milano, la Sutor è attesa da una di quelle partite proibitive ma che spesso sono l’occasione giusta per rilanciarsi da un periodo negativo. La Dinamo, pur giocando in trasferta, non dovrebbe avere problemi, ma la pallacanestro non è una scienza esatta. VARESE-CANTU’ (domenica ore 18:15): La Cimberio sta vivendo una stagione profondamente diversa da quella passata, domenica ha perso sul campo di Pistoia ed arriva a questo derby dopo prestazioni altalenanti. La Vitasnella Cantù, dopo la vittoria all’ultimo secondo contro la Juve Caserta, arriva a questo match da favorita e con una situazione di classifica notevolmente diversa, ma i derby sono sempre partite a parte ed il fattore campo sarà comunque un fattore. BRINDISI-PISTOIA (domenica ore 18:15): L’Enel domenica ha interrotto la serie di cinque successi consecutivi sul campo di Bologna,ma non ha perso il filo del gioco, per questo arriverà alla sfida con la Tesi Group notevolmente arrabbiata. Pistoia nelle ultime giornate sta trovando una buona continuità di risultati in casa, ma manca ancora un successo esterno che sembra difficile andare a cogliere sul campo della capolista. VENEZIA-AVELLINO (domenica ore 18:15): Dopo il derby lombardo questa è forse la partita più interessante del pomeriggio. L’Umana viene dal successo di Cremona e con Markovski in panchina ha ottenuto tre vittorie in quattro partite, battendo squadre come Milano e Bologna, e rimettendosi in corsa per un buon piazzamento playoff. Anche Avellino è in un periodo di gran forma, infatti, domenica è stata sconfitta solo grazie ad un Hackett spaziale nell’ultimo quarto da Siena dopo il successo con Cremona e la sconfitta sulla sirena di Sassari. La Scandone deve cercare di limitare i cali del quarto quarto se vuole puntare a qualcosa d’importante. SIENA-ROMA (domenica ore 20:30): La Virtus Roma degli ultimi quarti e di Jimmy Baron va a far visita ai campioni d’Italia della Mensana Siena nel posticipo della domenica. Siena con Hackett ha colto un importante successo in Irpinia che le ha concesso di agganciare Brindisi al comando della classifica insieme a Sassari a quota 14pt, mentre Roma, con Cantù e Bologna, rincorre con i suoi 12pt, quindi, sempre considerando il periodo della stagione in cui si gioca, questo è uno scontro diretto per la testa della classifica. PESARO-MILANO (lunedì ore 20:30): La VL è sempre fanalino di coda ed è sempre più in crisi di risultati con la vittoria che manca dalla prima giornata e lunedì ospiterà la corazzata Olimpia in una sfida che, a meno di suicidi milanesi o di improvvisi scatti di orgoglio dei padroni di casa, non dovrebbe avere storia. Emanuele Terracciano