Cronaca Nera

CASERTA - Piovono già polemiche sul Capodanno Billionaire della Cicia. Il Dj Ciro Guerriero escluso dal cartellone non parla, ma è incazzato

In rete cominciano a circolare attacchi alla madrina dell'evento di San Silvestro CASERTA - Il primo comunicato sul capodanno in piazza a Caserta ha già scatenato le prime pol


In rete cominciano a circolare attacchi alla madrina dell'evento di San Silvestro CASERTA - Il primo comunicato sul capodanno in piazza a Caserta ha già scatenato le prime polemiche. Quest'anno, gli organizzatori, tra cui c'è anche la consigliera comunale di Forza Italia Lucrezia Cicia hanno coinvolto l'onnipresente plurimanager Mimmo Brandi, per anni alla corte di Di Lello, Ciampaglia e Teresa Ucciero, oggi in cerca di occasioni per promuovere i suoi artisti. Per il comune sarà un capodanno a costo zero, ma sicuramente l'impegno degli sponsor dovrà essere maggiore rispetto all'anno scorso, visto che gli artisti che arriveranno, a partire da Umberto Smaila, il quale a Capodanno ha un cachet decisamente più alto, assorbiranno una quota di costo molto più significativa di quella che l'anno scorso fu necessaria per l'evento, in cui a farla da protagonista fu il noto Dj casertano Ciro Guerriero, che a quanto pare lavorò, almeno stando a ciò che filtra da ambienti a lui vicini pressoché gratis. Ed è proprio Ciro Guerriero l'escluso dal cartellone di quest'anno. I motivi non sono noti e neppure si può imputare questa decisione degli organizzatori al format scelto dei 3 palchi di esibizione, visto che questo offrirebbe maggiori spazi. Dunque, un cartellone senza artisti casertani, con un Ciro Guerriero, il quale non vuole rilasciare dichiarazioni, ma che ci raccontano, sia molto deluso per questa esclusione. Max Ive