Cronaca Bianca

Una speranza chiamata Pawlonia: "Fare Ambiente" al Diaz con Future Green e la Guardia Forestale

L'appuntamento è per questa mattina alle 9,30. Si discuterà anche delle eccellenze agro-alimentari di Terra di Lavoro CASERTA - Un altro appuntamento al Liceo Diaz per discuter


L'appuntamento è per questa mattina alle 9,30. Si discuterà anche delle eccellenze agro-alimentari di Terra di Lavoro CASERTA - Un altro appuntamento al Liceo Diaz per discutere sulla problematica ambientale in Terra di lavoro. Dopo l’incontro-dibattito sulle emergenze della terra dei Fuochi in cui il Dirigente Suppa non esitò a richiamare le responsabilità della politica e a dichiarare il suo impegno per “risvegliare le coscienze”, oggi, dopo il varo del Decreto che consente la classificazione delle aree, la discussione verte sulle coltivazioni e sull’economia del comparto agro-alimentare. In sinergia con Fare Ambiente e con il Corpo Forestale si è indetta al Liceo Diaz, una Tavola Rotonda per informare gli studenti sulla situazione del settore agricolo e della tutela ambientale in Provincia di Caserta. “Il problema della tracciabilità e della certificazione dei prodotti agricoli è direttamente connesso alla tutela della salute- afferma il Dirigente Suppa- ed è quindi giusto informare i ragazzi sulla situazione dell’agro-alimentare e dei provvedimenti  nonché degli studi di ricerca posti in essere per la tutela ambientale in Campania. Il senso di questi confronti è, appunto, formare le coscienze dei ragazzi senza strumentalizzazioni ma anche senza sottovalutare l’emergenza.”  Un ecologismo sostenibile quello che sarà discusso con i ragazzi  “Lo sviluppo sostenibile è uno dei Principi dell’Unione europea. Tutte le politiche ambientali radicate solo in una visione protezionista e negazionista, risultano demagogiche  e talvolta nocive all’ambiente perché non prendono in considerazione le strategie internazionali e le logiche del mercato.- afferma Gennaro Caserta coordinatore provinciale di FAREAMBIENTE  che spiega  che il movimento “vuole dare voce a quei giovani, uomini e donne che vogliono tutelare l’ambiente e la qualità della vita attraverso uno sviluppo equo e razionale contro ogni fondamentalismo ambientale. Il Movimento Ecologista Europeo FARE AMBIENTE si fonda sulla sostenibilità come valore” Ma l’agricoltura rappresenta anche una risorsa per la nostra Provincia e il dott Stefano Giaquinto, assessore provinciale all’Agricoltura, spiegherà come vanno tutelate le nostre produzioni che rappresentano un’eccellenza tipica di terra di Lavoro. Una testimonianza particolare sarà quella della dott.ssa Scudieri , commissario Capo della Forestale, che porterà dei contributi multimediali che documentano le azioni di contrasto dell’illegalità nella Terra dei Fuochi.  Dopo un saluto del prof Paolo Bidello, assessore all’Ambiente, con il quale si discuterà di progetti di tutela ambientale, l’atteso intervento della dott.ssa Simona Rosito del Laboratorio Future Green Paulonia che  spiegherà come la salvezza e la bonifica possano venire proprio dal mondo vegetale. La Paulownia Clone112, grazie alla sua crescita rapida, garantisce sia alte rese per favorire un’economia sostenibile delle biomasse, con ridotte emissioni nell’atmosfera, sia alta qualità nella produzione di legname per l’arredamento e inoltre la piantumazione di questi  alberi dalla crescita rapida  mitigherebbe i rischi di frane e smottamenti di terreno in aree degradate e disboscate. In prima fila per l’ambiente il Liceo Diaz, ma anche impegnato per l’educazione alla legalità con due appuntamenti importanti, giovedì 12 con il Generale Carmelo Burgio e ,sabato 14,  con gli avvocati del Foro sammaritano Gennaro Iannotti e Carlo Madonna e i magistrati Antonio Pepe , Presidente I Sezione Penale Tribunale di Torre Annunziata e Carlo Alessandro Modestino gip della  Procura di Napoli.   Stefania Modestino