Politica

MADDALONI, nessuna sorpresa: respinto il ricorso. Ma la vera partita si gioca al Consiglio di Stato

Come avevamo scritto ieri sera, il fatto che il Tar della Campania abbia detto di non condividere l'ultima decisione del Consiglio di Stato, che determinrebbe l'anullamento delle


Come avevamo scritto ieri sera, il fatto che il Tar della Campania abbia detto di non condividere l'ultima decisione del Consiglio di Stato, che determinrebbe l'anullamento delle elezioni, significa che l'organo supremo della giustizia amministrativa difficilmente si piegherà alla lezioncina di diritto impartitagli dai giudici campani MADDALONI - Nessuna sorpresa. Il Tar della Campania ha respinto il ricorso presentato allo scopo di annullare l'elezioni comunali della scorsa primavera, ricalcando, in termini sostanzialmente pedissequi, ciò che ha deciso il 21 novembre scorso, per gli stessi ricorsi di S.Felice a Cancello e Lusciano. E così accadrà per l'ultimo dei ricorsi: quello relativo all'elezione di Marcianise che andrà in discussione il prossimo 19 dicembre. Ma come abbiamo scritto ieri sera, in sede di pubblicazione delle motivazioni depositate per S.Felice e Lusciano, la formulazione polemica e irrituale che il Tar fa rispetto a un ultimo pronunciamento del Consiglio di Stato, lascia pensare che la partita non è affatto chiusa, perché il tempo decisivo si svolgerà tra il  febbraio e marzo a palazzo Spada, sede degli ermellini del Consiglio di Stato. CLICCA QUI per leggere la sentenza sull'elezioni di Maddaloni CLICCA QUI per leggere l'articolo sulla sentenza di S.Felice a Cancello