Politica

MARCIANISE - Passa il Bilancio di Previsione. Il Pd si astiene, l'Udc vota contrario

L'apertura dei lavori del civico consesso è stata ritardata dal tentativo di occupazione della sala consiliare da parte del gruppo dei disoccupati di Marcianise   MARCIAN


L'apertura dei lavori del civico consesso è stata ritardata dal tentativo di occupazione della sala consiliare da parte del gruppo dei disoccupati di Marcianise   MARCIANISE - Il Bilancio di Previsione passa con 16 voti favorevoli. In 4 (Carmen Foglia, Franco Zinzi e Pasquale Salzillo del gruppo consiliare Udc e l'ex candidato sindaco Ciro Foglia) hanno votato contrari. Si sono astenuti, invece, i membri del Partito democratico guidato da Filippo Fecondo e il consigliere comunale di Cambiamo Marcianise Giovan Battista Valentino, che sembra essersi dissociato dalla posizione di Ciro Foglia. L'apertura dei lavori del civico consesso è stata ritardata dal tentativo di occupazione della sala consiliare da parte del gruppo dei disoccupati di Marcianise, non nuovi a queste tipologie di protesta. I lavoratori in difficoltà non hanno creato particolari disagi e, dopo circa mezz'ora, hanno volontariamente sgombrato l'aula: il loro intento era quello di tenere alta l'attenzione sull'urgenza della problematica occupazionale. Ad intervenire criticamente sul Bilancio, il consigliere d'opposizione Pero: "Paghiamo 1milione e 883euro per la nettezza urbana, 45 mila euro per il servizio telefonico, 40mila euro per le spese inerenti i servizi comunali e altro ancora". A seguirlo Filippo Fecondo: "E' incredibile pagare 14mila euro annui per un'auto blu che in realtà non abbiamo. Non bisogna lasciare messaggi demagogici, ma c'è urgenza di concretizzare". Durante la seduta di consiglio comunale, prima di passare alla discussione sul Bilancio, è stato approvato l'emendamento proposto dall'opposizione riguardante l'IMU, in base al quale il cittadino proprietario di due immobili avrà la possibilità di cederne uno alla prole in comodato d'uso affinchè risulti anch'esso abitazione principale. E' stato approvato anche l'emendamento del PD, (anche se successivamente ne è stata rivendicata la paternità dall'UDC) riguardante la "Terra dei fuochi": sono stati stanziati 470mila euro affinchè ci sia una verifica della condizione dei terreni, delle acque e dell'aria.     Anna Salzillo