Cronaca Nera

TERRA DEI FUOCHI nella valle del Volturno: Tavola rotonda con 33 sindaci

Firmato un protocollo d'intesa per la difesa del territorio In una sala consiliare gremitissima, a Baia e Latina, su convocazione del Sindaco Michele Santoro si sono ritrovati 33


Firmato un protocollo d'intesa per la difesa del territorio In una sala consiliare gremitissima, a Baia e Latina, su convocazione del Sindaco Michele Santoro si sono ritrovati 33 Sindaci o delegati dell'intero territorio della media Valle del Volturno per affrontare e sottoscrivere un importante protocollo di collaborazione per la difesa del territorio. L'iniziativa organizzata presso il Comune di Baia e Latina è la conclusione del lavoro svolto dell'osservatorio Ambientale di Baia e Latina e del Suo attivo e competente Presidente Col. Francesco Gazzillo. Oltre ai Sindaci dei Comuni interessati hanno partecipato diverse associazioni. Sono risultati presenti: Osservatorio Ambientale comunale Baia e Latina ; Comunita’ Montana “Monte Maggiore” ;A.S.I. Caserta; Comando provinciale di Caserta del nucleo guardie eco zoofile O.I.P.A.; Comitato permanente di studio e ricerca scientifica azienda sanitaria locale Caserta 1; Fondazione Adastra; Guardie Ambientali comunali di Baia e Latina; Associazione Astrambiente Caserta; Associazione PPAC (patto per l’alto casertano); ed i comuni di: Baia e Latina, Ailano; Alife; Alvignano; Caianello; Caiazzo; Capriati al volturno; Castel Campagnano; Castel di Sasso; Castello del matese; Ciorlano; Dragoni; Fontegreca; Formicola;Gallo Matese; Gioia Sannitica; Letino; Liberi; Piedimonte Matese; Pietramelara; Pietravairano; Pontelatone; Prata Sannita; Pratella; Raviscanina; Riardo; Roccaromana; Rocchetta e Croce; Ruviano; San Gregorio Matese; San Potito Sannitico; Sant'angelo d'Alife; Valle agricola. All'incontro ha partecipato il Prefetto Donato Giovanni Cafagna Incaricato dal Ministro dell'Interno per l'emergenza roghi in Campania e l'Assessore Regionale all'Agricoltura Daniela Nugnes. Michele Santoro , Sindaco di Baia e Latina, nel suo intervento di apertura dei lavori nel ringraziare i partecipanti per la totale presenza delle Amministrazioni coinvolte ha evidenziato che forse mai si è avuta una così tanta partecipazione di Sindaci nell'affrontare un problema del territorio. Segno di grande sensibilità dimostrata verso la tutela dell'ambiente e della salute dei propri amministrati. "E’ compito precipuo di ogni Amministrazione, - ha dichiarato Michele Santoro nel suo intervento - quello di salvaguardare la comunità amministrata e garantirne il diritto alla salute, intervenendo con ogni mezzo e/o strumento a tutela di tale fondamentale diritto. Il documento vuole essere un punto di partenza e di collaborazione con le reti e i comitati civici che rappresentano le popolazioni dei territori interessati da questo grave fenomeno al fine di rafforzare il rapporto di fiducia tra le istituzioni e le comunità locali dove questo rapporto è venuto meno a causa dei disastri e dei silenzi provocati nel passato sulla pelle dei cittadini. Si tratta di un primo importante passo verso l’obiettivo di definire norme di salvaguardia e tutela dell'ambiente e della salute dei nostri cittadini". Il tema, - ha concluso Michele Santoro, di rilevanza nazionale qual è la salute delle popolazioni dei territori interessati dai roghi di rifiuti e dallo sversamento riguarda maggiormente le province di Napoli e di Caserta, ma incomincia a prendere forma e consistenza anche nelle zone interne della nostra Provincia a causa della scarsità dei controlli. E quindi alla luce del Decreto del Governo varato nella giornata di ieri, si rende necessario rivedere il documento approntato per meglio calarlo nella logica delle nuove norme, inpegnando il Presidente dell'Osservatorio col. Gazzillo di approntare il nuovo documento da sottoporla alla firma degli intervenuti entro il 15 gennaio 2014. Il Col. Francesco Gazzillo, ha avuto modo di illustrare i contenuti e gli obiettivi dell'Osservatorio Ambientale di cui è Presidente, mettendo in evidenza soprattutto il connubio necessario ed indispensabile tra cittadini ed Istituzioni per debellare un fenomeno che dopo giorno si va radicando anche nei territori della Media Valle del Volturno". Il Prefetto Cafagna nel portare il saluto del Governo centrale, ha evidenziato il lavoro svolto dall'inizio dell'incarico affidategli, impegnandosi a collaborare con le Istituzioni presenti che hanno avuto la sensibilità di richiedere di firmare un impegno di collaborazione, rendendosi disponibile a discutere di qualsiasi problematica che possa interessare i cittadini relativamente al problema dell'inquinamento dai roghi tossici. Le conclusioni sono state affidata all'On. Daniele Nugnes Assessore regionale all'Agricoltura la quale ha evidenziato le difficoltà che sta vivendo il comparto agricolo a causa dell'emergenza inquinamento e della campagna mediatica di alcune testate di stampa. Comunicando all'Assemblea la propria disponibilità e quella della Regione Campania al sostegno di ogni utile iniziativa a tutela dell'agricoltura e degli agricoltori per il superamento di un periodo di grande disagio prima umano e poi soprattutto economico.