Sport

BASKET, le altre. Brindisi a Bologna, Sassari attende Reggio Emilia mentre ad Avellino arriva Siena

I riflettori della nona giornata sono su Bologna, dove arriva la capolista: appuntamento domenica alle 20.30. Si comincia sabato con Cremona-Venezia Il nono turno della Leg


I riflettori della nona giornata sono su Bologna, dove arriva la capolista: appuntamento domenica alle 20.30. Si comincia sabato con Cremona-Venezia Il nono turno della Lega A Beko vedrà il suo big match in Bologna-Brindisi, ma anche Avellino-Siena e Sassari-Reggio Emilia animeranno il pomeriggio degli appassionati italiani della palla a spicchi. CREMONA-VENEZIA (sabato ore 20:30): L’Umana, dopo i due successi consecutivi ottenuti dopo l’approdo di Markovski sulla sua panchina, domenica ha subito uno stop in casa contro la straripante Sassari dei cugini Diener, ma deve andare a giocare su un campo in cui Cantù ha perso poche settimane fa contro una squadra che viene da due sconfitte contro squadre però del livello di Roma ed Avellino. SASSARI-REGGIO EMILIA (domenica ore 17:15): La Dinamo, seconda in classifica a pari merito con la Montepaschi Siena, affronta sul suo campo una delle squadre più insidiose ma dal rendimento più altalenante del campionato: la Grissinbon Reggio Emilia in una delle due sfide di cartello della domenica pomeriggio. MILANO-MONTEGRANARO (domenica ore 18:15): Sfida sulla carta senza storia, ma con l’EA7 l’esperienza insegna che mai niente è scontato. Montegranaro ha perso in malo modo in casa con Caserta crollando nell’ultimo quarto, mentre Milano viene da una sconfitta molto meno pesante, almeno nel punteggio, contro la Virtus Roma. PISTOIA-VARESE (domenica ore 18:15): La Tesi Group ha vinto le ultime due partite interne e sta iniziando a mostrare un minimo adattamento al massimo campionato, ma ciò non può bastare ad assegnarle il ruolo della favorita contro una Cimberio Varese che ha ritrovato il sorriso domenica grazie al ritorno di Banks. AVELLINO-SIENA (domenica ore 18:15): La Scandone, dopo essere stata beffata nel finale a Sassari ed aver battuto Cremona in casa, ha un test importante con i sette volte campioni d’Italia della Montepaschi Siena, seconda in classifica assieme a Sassari, che sta sempre più ingranando, pur avendo il roster tecnicamente meno dotato degli ultimi anni, ma con un grandissimo Daniel Hackett. Avellino è squadra dotata di talento che deve dimostrare domenica se veramente può starci tra le grandi. PESARO-ROMA (domenica ore 18:15): All’Adriatc Arena di Pesaro arriva un Acea Roma che si sta dimostrando sempre di più squadra da quarti quarti. La povera VL dell’ex ala della Phonola Caserta campione d’Italia Sandro Dell’Agnello non vince dalla prima di campionato ad Avellino ma non ci sta a fare da squadra cuscinetto del campionato. BOLOGNA-BRINDISI (domenica ore 20:30): Sfida tra le due squadre rivelazione dell’inizio di campionato. La Granarolo viene da due sconfitte consecutive contro Venezia e Reggio Emilia ed ha perso la vetta della classifica in favore proprio degli avversari di domenica. La squadra di coach Bucchi invece sta vivendo un stagione da sogno e non vuole perdere tutto per dei cali di tensione come quelli che hanno rischiato di compromettere la partita di domenica contro Cantù. Sfida sicuramente ricca di talento e di punti. Emanuele Terracciano