Cronaca Bianca

UNIVERSITA'- Federico II e S.U.N. a confronto: i voti di laurea, i voti agli esami, i servizi. In che cosa differiscono i due Atenei

I voti sono più alti a Napoli ma a Caserta, a Santa Maria Capua Vetere e Aversa ci si laurea   CASERTA - La Facoltà Federico II e la Seconda Università degli studi di Nap


I voti sono più alti a Napoli ma a Caserta, a Santa Maria Capua Vetere e Aversa ci si laurea   CASERTA - La Facoltà Federico II e la Seconda Università degli studi di Napoli, cioè i due più importanti Atenei campani vengono messi a confronto. Stando ai dati, insieme fanno più di 125.000 studenti iscritti e circa 16.000 laureati l’anno. Numeri altissimi. La comparazione tra i due Atenei è sempre stata fatta. Forse perché la S.U.N., nata dalla Federico II, è riuscita in un ventennio circa, ad imporsi come una delle realtà universitarie più significative del Sud Italia. E probabilmente, quando nella classifica delle università italiane l’Anvur ha collocato al 18esimo posto la Seconda Università, con dieci posizioni di vantaggio rispetto alla Federico II, appena al 28esimo, qualcuno avrà pensato che l’allievo aveva davvero superato il maestro. Nonostante questo non bisogna dimenticare che la Federico II, nata nel 1224, è la più antica università laica e statale del mondo. Infatti, non ci saranno mai classifiche che tengano, rispetto al lustro di quest'ultima. Ma è pur vero che, nonostante la storia abbia il proprio peso specifico, i lustri di un tempo ci dicono ciò che un ateneo è stato, non ciò che rappresenta oggi e cosa potrà rappresentare per il futuro. Altrimenti, la Federico II sarebbe prima al mondo anche nella 'Academic Ranking of World Universities', al posto della pluridecorata Università di 'Harvard'. Ma cosi non è Limitiamoci, per il momento a circoscrivere le caratteristiche di base delle due università, partendo da numeri essenziali che ci aiutano a comprendere quanto siano vicine e lontane tra di loro. Prima di tutto, in termini di grandezza, nonostante la S.U.N. sia considerata come un "Grande Ateneo", rispetto alla media nazionale, pare non esserci confronto in termini di popolazione studentesca. Infatti, la Federico II conta circa 97.000 iscritti e più di 12.000 laureati l’anno, rispetto ai circa 28.000 della Seconda Università con una media di 4.500 laureati annui. Sulla media voto degli esami, invece, non esiste una differenza degna di nota: 26,0 della S.U.N. rispetto al 26,3 della Federico II. Gli studenti federiciani, sarebbero più bravi nel voto di laurea: 103,1 è il voto medio alla Federico II, rispetto al più basso 102,0 della S.U.N.. Ad ogni modo, gli studenti della Seconda Università sarebbero decisamente più veloci a laurearsi: il 40% di loro si laurea in corso, contro un preoccupante 28% alla Federico II. Di meno anche gli studenti che seguono i corsi: il 61% di quelli della Federico II seguono i corsi assiduamente, contro il 69% dei colleghi della S.U.N. Invece, riguardo le esperienze di studio all’estero (principalmente Erasmus), il 5% dei federiciani sceglie di provare nuove esperienze oltre i confini nazionali, meglio dei colleghi alla S.U.N. dove solo il 3% sceglie di partire. Infine, gli studenti della Seconda Università degli Studi di Napoli impiegano meno tempo per laurearsi: 4,9 anni, rispetto ai 5,3 per gli allievi della Federico II.