Cronaca Bianca

TERRA DEI FUOCHI - Roghi tossici in diminuzione nel casertano. ECCO I DATI DEI VIGILI DEL FUOCO

Lo ha riferito il comandante Mario Falbo CASERTA - Nei primi dieci mesi del 2013 i roghi di rifiuti e altre sostanze in tutta la provincia di Caserta - nel cui territorio si tr


Lo ha riferito il comandante Mario Falbo CASERTA - Nei primi dieci mesi del 2013 i roghi di rifiuti e altre sostanze in tutta la provincia di Caserta - nel cui territorio si trovano molti comuni della cosiddetta Terra dei Fuochi - quest'anno sono diminuiti rispetto all'analogo periodo del 2012, passando da 1216 di un anno fa a 915. Lo ha reso noto il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Caserta, Mario Falbo, intervenendo questa mattina al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, in occasione delle celebrazioni per la ricorrenza di Santa Barbara, patrona del Corpo. Falbo ha anche annunciato che, nei prossimi giorni, verra' firmata un protocollo d'intesa con l'Asl per rendere piu' forte ed efficace la collaborazione in tema di formazione. Secondo quanto emerge dai dati illustrati nel corso dell'incontro, proprio gli incendi fanno la parte del leone nel computo totale degli interventi dei pompieri nel casertano, circa 7400 (7358) nei primi dieci mesi: sono 3164 (43%), di cui quasi 1800 avvenuti nei territori dell'Aversano e del litorale domizio, quelli piu' esposti all'illegalita' ambientale, mentre gli incidenti stradali sono stati 151 (2,05%). "In mancanza di risorse e' necessario puntare sulla prevenzione rafforzando la sinergia tra le varie istituzioni", ha auspicato, per il 2014, il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di CASERTA.