Sport

BASKET, le altre: Brindisi si conferma in testa battendo Cantù

L'Enel batte di un solo punto i brianzoli e resta prima. Avellino sconfigge Cremona mentre Varese supera agevolmente Pesaro. Sassari ok a Venezia Venezia-Sassari 87-95 Nel bi


L'Enel batte di un solo punto i brianzoli e resta prima. Avellino sconfigge Cremona mentre Varese supera agevolmente Pesaro. Sassari ok a Venezia Venezia-Sassari 87-95 Nel big-match serale, Sassari conferma la striscia positiva e, dopo Avellino e la vittoria in Europa, espugna Venezia, contro una Reyer che, dopo Milano e Bologna, non riesce a fare la terza vittima eccellente. Ora i sardi, aspettando Siena impegnata domani con Pistoia, sono secondi in classifica in solitaria, alle spalle di Brindisi. Partita sempre sul filo dell'equibrio, con Venezia che all'ultimo mini-intervallo è avanti 62-58, che però grazie ad un parziale di 7-14 porta i sardi, trascinati dagli stratosferici Diener (24 pt + 5 assist per Travis, 24 +4 per Drake), avanti al 35' . Non saranno più ripresi. Brindisi-Cantù 75-74 La capolista batte Cantù ma quanta sofferenza! Una gara apparentemente in discesa all’intervallo (+12 per i pugliesi, con James autore di 11 punti ma soli 2 nella ripresa) si complica strada facendo, anche grazie ad Aradori autore di 19 pt nel secondo tempo. Tutto però succede nel corso dell’ultimo quarto quando i canturini si portano prima a -5 al 37’ e poi ad un solo possesso di distanza (73-71 al 39’). Alla fine a spuntarla per un solo punto è l’Enel, guidata da Dyson capace di mettere a referto 10 assist e 7 rimbalzi, oltre a 15 punti. Miglior realizzatore: Aradori (Cantù) 28 Avellino-Cremona 77-72 Riparte dopo il k.o. di Sassari la Scandone Avellino che rifila a Cremona la seconda sconfitta consecutiva. Una vittoria quella degli irpini quasi mai in discussione: dopo il +5 dell’intervallo, in cui gli ospiti sono tenuti a galla da Rich, autore di 18 pt (saranno 26 alla fine + 10 rimbalzi), al 28’ arriva il vantaggio a due cifre, grazie anche a Richardson che nella ripresa firma 16 punti. Poi la parziale rimonta di Cremona che però si ferma al -5 finale. Mostruoso tra i campani Ivanov (13 rimbalzi, di cui 10 nel primo tempo) cui prova a fare filo da torcere Rich (10, cui si aggiungono 26 punti). Miglior realizzatore: Richardson (Avellino): 29 Varese-Pesaro 91-77 Ancora una sconfitta per Pesaro ma decisamente meno epica, anche perché contro un’avversaria decisamente più forte di Pistoia. Varese riparte dopo due sconfitte consecutive, grazie ai 24 punti di Banks quasi equamente distribuiti (13+11). Nel primo tempo i marchigiani rendono la vita difficile ai lombardi, grazie ai 7 rimbalzi (14 a fine partita, come 14 sono i punti) di Anosike. Nella ripresa è un  crescendo, anche grazie all’immediato 6-0 (54-43 al 22) fino al +15 del 26. Poi è accademia. Miglior realizzatore: Banks (Varese) 24 Reggio Emilia-Bologna 86-76 Sconfitta per la già ex capolista Virtus Bologna che, nell’anticipo del sabato, perde di 10 a Reggio Emilia, rimediando la seconda sconfitta consecutiva dopo quella in casa con Venezia. Tra i padroni di casa, che reagiscono alla sconfitta di Milano, una grande prova davanti al pubblico amico, caratterizzata da White (27 pt + 5 rimbalzi) e Bell (25 + 10 rimbalzi) e Cinciarini (9 assist). Inutili per le V nere Jordan (24 i suoi punti) ed Hardy 21. Miglior realizzatore White (Reggio Emilia) 27 punti CLASSIFICA PROVVISORIA: Brindisi 14; Sassari 12; Siena (1 partita in meno) 10, Cantù 10, Bologna 10; Milano (1 partita in meno) 8, Roma (1 partita in meno) 8, Varese 8, Avellino 8, Reggio Emilia 8; CASERTA 6, Venezia 6, Montegranaro 6; Pistoia (1 partita in meno) 4, Cremona 4; Pesaro 2 Redazione sportiva