Politica

Rinasce Alleanza Nazionale, ecco i primi nomi dei casertani

Tra 2 settimane esatte, all'Hotel Ergife di Roma, l'assemblea della fondazione proprietaria del simbolo CASERTA - Il 14 dicembre, nella sala  congressi dell'Hotel Ergife d


Tra 2 settimane esatte, all'Hotel Ergife di Roma, l'assemblea della fondazione proprietaria del simbolo CASERTA - Il 14 dicembre, nella sala  congressi dell'Hotel Ergife di Roma, rinascerà Alleanza Nazionale, un partito che è durato troppo poco tempo, circa 14 anni, per poter far balenare il pericolo di un'operazione nostalgia che, di solito, non riescono mai a rinverdire i fasti del passato. Ma questi sono temi che eventualmente svilupperemo con delle mirate riflessioni politiche nei prossimi giorni. Per ora ci limitiamo a dire che anche gli storici esponenti casertani di An saranno presenti il 14 dicembre in quella che , formalmente, sarà l'assemblea della Fondazione proprietaria del simbolo di Alleanza Nazionale e di un ingentissimo patrimonio finanziario e immobiliare non lontano dai 100 milioni di euro. La prima parte dell'assemblea, guidata dal presidente della fondazione, il toscano Franco Mugnai, affronterà questioni di tipo amministrativo. I soci in carica verseranno una quota di 100 euro per ribadire la propria adesione. I nuovi soci, invece, dovranno versare circa 1000 euro. Il terzo punto all'ordine del giorno sarà quello cruciale, perché riattiverà, in pratica, il partito messo in soffitta al tempo della sciagurata adesione ed elisione all'interno del Pdl. Si ripartirà da Fiuggi, da quelle tesi per rielaborarle alla luce dei tempi nuovi. Naturalmente, il gruppo casertano che nella fondazione è rappresentato da una quindicina di soci, sui quasi mille complessivi, sarà capitanata da Mario Landolfi, affiancato da Gennaro Coronella, Gabriele Piatto, sindaco di Frignano e consigliere provinciale, dall'ex sindaco di S.Felice Di Rosa, Marco Cerreto e da altri di cui scriveremo nei prossimi giorni. G.G.