Politica

PD, tutti i nomi del nuovo esecutivo di Raffaele Vitale. Il vice segretario, il capo dell'organizzazione e i 25 dipartimenti

Nel comunicato stampa ufficiale, che pubblichiamo integralmente, il neo segretario rende nota la sua squadra, espressione anche dell'intesa tra le componenti degli ex Ds e quella


Nel comunicato stampa ufficiale, che pubblichiamo integralmente, il neo segretario rende nota la sua squadra, espressione anche dell'intesa tra le componenti degli ex Ds e quella di Stefano Graziano. Questo in attesa della nuova direzione che è ancora ferma al palo a causa della lunga melina del gruppo Caputo-Picierno-Marino.   CASERTA - Più lavoro, più economia, più solidarietà. E tanti giovani under 40 impegnati sui temi principali del partito e del territorio. Queste le linee programmatiche dei prossimi mesi di attività del Pd casertano illustrate dal segretario Raffaele Vitale che ha anticipato ieri la formazione del suo esecutivo. “C’è stata grande attenzione al rispetto delle competenze e dei percorsi politici personali- spiega Vitale- e sono state rispettate le premesse su cui si è fondata la compagna congressuale: innovazione, innanzitutto, e nessuna logica lobbistica. Il Pd dei prossimi tempi- ne è convinto- sarà un Pd di grandi capacità che ha saputo puntare su competenza e professionalità”. Ad affiancare Raffaele Vitale, come sue vice, il segretario del Giovani Democratici Pasquale Stellato. Coordinatore dell’esecutivo, altro giovane con esperienza politica: il consigliere comunale di Aversa, Marco Villano. Entrano nell’esecutivo anche Franco De Michele (Responsabile Organizzativo), Vito Marotta (Responsabile dei Circoli), Telia Frattolillo (Responsabile Programmazione territoriale) e Raffaella Zagaria (Responsabile Elettorale). Conferma per il sindaco di Macerata Campania, Luigi Munno cui spetta il ruolo di responsabile degli Enti Locali. Questa la squadra dei Responsabili dei Dipartimenti tematici del Pd Caserta: Coordinatore attività: Salvatore Mataluna Politiche sociali: Liliana Di Giorgio Immigrazione e terzo settore: Susan Darboe Università:  Massimiliano Rendina Innovazione e ricerca: Marika Belardo Sanità: Vincenzo Letizia Pari opportunità: Angela Valentino Politiche europee: Enrico Vellante Lavoro: Simone Pagano Giustizia: Enzo Guida Arte: Ivano Caiazza Sicurezza del territorio: Pasquale Monaco Cultura Carlo Comes Attività Produttive: Maurizio Reitano Politiche economiche: Ermanno Masiello Programma: Antonello Bonacci Istruzione: Angelo Cattolico Agricoltura: Giuseppe d’Alterio Turismo: Carlo Fusco Formazione politica: Agostino Morgillo Riforme e Pubblica Amministrazione. : Antonio Papa Infrastrutture e trasporti: Domenico Iovinella Politica delle Acque : Ennio Natale Nuovi strumenti di comunicazione: Roberto del Prete Pianificazione urbanistica: Francesco Letizia Accanto ai nomi di grande competenza e professionalità a capo dei vari Dipartimenti, da sottolineare tra gli altri, le new entry: Liliana Di Giorgio (Politiche sociali), responsabile casertana della “Lega per i problemi degli Handicappati”, organismo nato negli anni 80 in difesa dei diritti dei disabili. Nata a Napoli nel 52, Liliana di Giorgio, da oltre 30 anni è attivista del "movimento degli handicappati" e protagonista della lotta per il riconoscimento dei diritti dei portatori di handicap. Sportiva per passione, ha più volte vinto la medaglia d’oro nel campionato nazionale dei disabili di atletica con l'A.S.S.I. Aversa  nel lancio del disco, lancio del giavellotto e staffetta 4x100. Politicamente, ha un passato di attivista nei DS. Marika Belardo (Innovazione e ricerca), 36 anni, laureata cum laude in Ingegneria Aerospaziale presso la Seconda Università degli Studi di Napoli, possiede un dottorato di ricerca nella medesima disciplina, conseguito presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Da circa 10 anni svolge attività di ricerca in campo aerospaziale. Svolge il suo lavoro di ricercatrice presso il Laboratorio di Progettazione e Sperimentazione Aerostrutture del Centro Italiano Ricerche Aerospaziali. Susan Darboe (Immigrazione e terzo settore), nata e cresciuta a Castel Volturno, figlia di due immigrati. E’ impegnata con la CGIL sui temi dell’immigrazione. Mediatrice culturale,  interprete presso il tribunale ed è stata testimonial regionale alla campagna “L’Italia sono anch’io” per al riforma della legge sulla cittadinanza. "Sono convinto di aver segnato con la mia squadra una decisa inversione di tendenza: il Pd Caserta- conclude Vitale- tornerà ad essere nei prossimi mesi quel polo aggregatore di energie civiche dell’origine, capace di proporre programmi concreti studiate con competenza su ogni singolo tema". Antonio Caputo