Cronaca Bianca

LA FOTO, AVERSA - Biblioteca comunale "congelata" e studenti con cappotti. I Giovani Democratici ora invocano le dimissioni della Virgilio

A denunciare il tutto è stato il responsabile Antonio Andreozzi AVERSA - “L’assessore alla cultura del comune di Aversa, il vicesindaco Nicla Virgilio, deve rassegnare subit


A denunciare il tutto è stato il responsabile Antonio Andreozzi AVERSA - “L’assessore alla cultura del comune di Aversa, il vicesindaco Nicla Virgilio, deve rassegnare subito le dimissioni. E’ passato un anno da quando, per la prima volta, abbiamo chiesto interventi urgenti per garantire l’agibilità della biblioteca comunale e da allora, oltre alle promesse di un pronto intervento da parte dell’amministrazione comunale, non è accaduto nulla. Anzi la situazione è notevolmente peggiorata”.   A parlare è Antonio Andreozzi responsabile cittadino dei Giovani Democratici che questo pomeriggio ha compiuto un sopralluogo presso Palazzo Gaudioso per toccare con mano la situazione. “Siamo ai limiti dell’assurdo - continua Andreozzi - ho trovato giovani e studenti costretti a studiare indossando i cappotti, le sciarpe, i cappellini di lana. L’impianto di riscaldamento non funzione da almeno due anni”.   La biblioteca comunale è uno dei cavalli di battaglia dei Gd normanni. Più volte è stata denunciata l’assenza dell’agibilità e della certificazione antincendio chiedendo all’amministrazione Sagliocco di porre rimedio ad una situazione di rischio per l’utenza cui nessuno fino ad oggi ha osato porre rimedio. Sagliocco, nei giorni scorsi, ha annunciato l’avvio di lavori alla biblioteca. “Speriamo - conclude Andreozzi - non sia l’ennesima promessa a vuoto”.