Politica

LA NOTA - CANCELLO ED ARNONE, la quadriglia di Emerito e Ambrosca: quando la realtà supera l'immaginazione

A restare in Forza Italia, invece, è Massimo Picariello, vicino alle posizione dell'assessore all'agricoltura Daniela Nugnes CANCELLO ED ARNONE - La politica, ci riferiamo a q


A restare in Forza Italia, invece, è Massimo Picariello, vicino alle posizione dell'assessore all'agricoltura Daniela Nugnes CANCELLO ED ARNONE - La politica, ci riferiamo a quella che si fa in Terra di lavoro, non è una scienza esatta, anzi, non è assolutamente una scienza. La politica casertana è  fatta semplicemente di uomini. E gli uomini, oltre al raziocinio, si sa, sono caratterizzati dalle emozioni, dai sentimenti, dalla passione etc... Quindi le decisioni, le strategie dei partiti e dei loro iscritti che potrebbero apparire illogiche e arzigogolate ,devono essere, invece, percepite, in questo contesto, dai cittadini con molta emancipazione, con tolleranza. Fasciarsi la testa, cercare un perché, interrogarsi sulle dinamiche, qui da noi, a volte è inutile. Sarebbe opportuno prendere tutto con un bel "ça va sans dire"... e basta. Per esempio, la presenza di Pasqualino Emerito all'Hotel Europa per la conferenza del Ncd di Paolo Romano, ai non addetti ai lavori, avrebbe potuto procurare stupore, meraviglia. Si sarebbero chiesti come mai, e cosà sarà mai accaduta per vedere  il sindaco Emerito che va a sostenere quel presidente del Consiglio regionale che per tantissimo tempo è stato politicamente vicinissimo al suo ormai quasi decennale avversario politico (ovviamente stiamo parlando di Raffaele Ambrosca). E' vero. Il legame tra Ambrosca e Romano non è più saldo da tempo (il perché, sinceramente ancora non lo sappiamo), ma ciò non toglie che  la situazione appare se non paradossale, diciamo insolita- Verrebbe da dire... quando la realtà supera l'immaginazione. Con Pasqualino Emerito nel Nuovo Centrodestra, in Forza Italia, a Cancello ed Arnone, chi ci sta? Dovrebbe restarci il consigliere Bovenzi e il professor Massimo Picariello, vicino alle posizioni della Nugnes (quindi fin quando l'assessore regionale resta nel partito di diretta espressione berlusconiana, il prof. di Cancello dovrebbe confermarsi forzista). E Ambrosca? Qualche mese fa parlavamo di una sua possibile adesione a Fratelli d'Italia. Adesso con Emerito da Romano la fantasia fisiologicamente potrebbe proiettare nello scenario politico provinciale anche un Ambrosca forzista. Chissà. La situazione resta complessa e variabile. Staremo a vedere. Giuseppe Tallino