Politica

MONDRAGONE - Allagamenti, patrocini economici a raffica, Pescopagano, Cantarella ed Engeenering Tributi: ecco come le minoranze intendono arrembare l'amministrazione Schiappa

Riunione a porte chiuse a casa di un consigliere di opposizione.    di Massimiliano Ive   MONDRAGONE - Si riuniranno alle 20.30 di stasera, giovedì, a casa di u


Riunione a porte chiuse a casa di un consigliere di opposizione.    di Massimiliano Ive   MONDRAGONE - Si riuniranno alle 20.30 di stasera, giovedì, a casa di un consigliere comunale di opposizione, di cui non conosciamo il nome, tutti i rappresentanti delle minoranze consiliari mondragonesi. In previsione del prossimo consiglio comunale le varie anime dell'opposizione della città ai piedi del Petrino hanno deciso di mettere sul tavolo strategie e azioni politiche di gruppo per affrontare 5 questioni importanti che hanno caratterizzato il dibattito politico nelle ultime settimane. Al primo punto c'è la cosiddetta vicenda dei patrocini economici, che secondo gli oppositori di Schiappa, sono stati concessi a raffica in un anno dall'amministrazione comunale. Con ogni probabilità sarà chiesto all'esecutivo di rendicontare e di rendere noto alla cittadinanza l'elenco completo contenente i nomi delle associazioni, dei comitati e dei vari beneficiari che nell'ultimo esercizio hanno incassato migliaia e migliaia di euro. L'opposizione intende conoscere con esattezza la somma totale e le varie voci di contributo che riguardano appunto i patrocini economici elargiti nell'ultimo anno di gestione amministrativa e politica. Poi, ci sono una serie di interrogazioni consiliari che nell'ultimo consiglio comunale furono ritirate per discutere del caso Cantarella: vedi il caso degli allagamenti e delle fogne di Mondragone. Abbiamo già appreso, mediante le nostre fonti nell'opposizione consiliare, che saranno tutte nuovamente ripresentate in Consiglio. Al terzo punto dell'ordine del giorno della riunione di stasera c'è il "dramma Pescopagano". Le minoranze consiliari venendo incontro al nostro appello giornalistico formuleranno 7, 8 domande all'amministrazione Schiappa su come intende intervenire realmente in questa frazione. A tali temi, va aggiunta la questione dell'Engeenering Tributi, società che gestisce, mediante una convenzione comunale, il servizio di riscossione tributi. Su tale caso, più volte trattato da Casertace anche per quanto concerne le peculiari vicende correlate al mondo della politica locale, l'opposizione quasi sicuramente chiederà lumi sulla necessità di tenere in vita questa convenzione, visto che l'organico comunale è già in grado di svolgere gli stessi servizi offerti dalla suddetta società. Ultimo argomento, ma non meno importante rispetto agli altri,  è "il caso Cantarella e suoi affini". L'opposizione chiederà quasi sicuramente in consiglio comunale la costituzione di una task force  istituzionale che elabori un monitoraggio completo del territorio che dovrà, poi, produrre una mappatura dei siti inquinati e pericolosi di Mondragone. A corredo di questo argomento, sicuramente le minoranze torneranno all'attacco dell'esecutivo riguardo il mancato inserimento di Cantarella tra i siti da bonificare con il piano regionale delle bonifiche. L'opposizione intende individuare il colpevole o i responsabili amministrativi..., nonchè sottolineare un aspetto importante: su chi ricadranno i costi di una eventuale bonifica di Cantarella, se la discarica non può rientrare tra i siti del piano regionale delle bonifiche, quindi dovrà, forse, essere il Comune a pensarci? Staremo a vedere. Post Scriptum: In serata, ci hanno annunciato alcuni esponenti dell'opposizione, sarà valutata anche l'ipotesi di organizzare una conferenza stampa nella quale le minoranze si confronteranno con i cittadini e i giornalisti al fine di esporre le decisioni prese e le iniziative da intraprendere prima che si riunisca il Civico Consesso.