Cronaca Nera

AGG. 11,22 - ESCLUSIVA ORE 9,48 - Assalto teppistico al liceo "Manzoni". Locali danneggiati, scritte sui muri. Gli occupanti: "Erano una trentina". La Preside: "No comment!"

    AGG. 11,22   - Dopo aver parlato con la DIGOS, sono ancora incerti gli autori dei danni all'interno del liceo Manzoni. Solo dopo aver visionato le immagini ripr


    AGG. 11,22   - Dopo aver parlato con la DIGOS, sono ancora incerti gli autori dei danni all'interno del liceo Manzoni. Solo dopo aver visionato le immagini riprese dalle telecamere a circuito chiuso dell' istituto si potrà fare chiarezza sull'accaduto sperando di riuscire a risalire anche ai volti. Tra gli studenti c'è una vera e propria scissione: alcuni rappresentanti d'istituto hanno comunicato il termine della cogestione questa mattina ma al contempo un'altra faida si schiera a favore del proseguio della protesta. Ai docenti è stato imposto il silenzio stampa dalla preside.  Si attendono sviluppi.

  AGG. 10,37 - Siamo in grado di fare un primo aggiornamento preciso di quello che è successo stanotte al liceo Manzoni: sono entrati estranei dal lato di via Gemito, probabilmente dal portone d'ingresso e non dalle finestre, scavalcando il cancello di via Cornacchia. Segni evidenti dello scempio è un disegno fallico sulle porte dell'ascensore e vari altri segni fatti con bombolette spray. La polizia è stata allertata in prima mattinata dagli stessi studenti, nonostante ci fosse stato nella notte un presidio di carabinieri. Attualmente le forze dell'ordine si stanno occupando del rilievo dei danni. Al momento nessuna dichiarazione è stata rilasciata dai dirigenti dell'importante Istituto scolastico casertano. CASERTA - Stando alle testimonianze degli studenti presenti all'interno della scuola occupata da qualche giorno, sarebbero stati addirittura una trentina i giovani teppisti, autori di un vero e proprio raid all'interno del liceo "Manzoni". Scritte sui muri, aule messe a soqquadro. Una vera e propria spedizione premeditata, su cui stanno indagando i carabinieri della Stazione di Caserta, che starebebro acquisendo anche elementi scientifici, per capire se, tra gli assaltatori c'era qualche pregiudicato. Naturalmente, l'elemento testimoniale di chi era presente stanotte dentro al "Manzoni" sarà decisivo per le indagini finalizzate ad individuare i responsabili del raid. Red. Cro.   TRA POCO ALTRI AGGIORNAMENTI