Politica

AVERSA - I sei consiglieri, più della Valle nelle retrovie, vanno all'attacco: "Sagliocco, uomo solo al comando, così non va"

Nella foto, Michele Galluccio e Orlando de Cristofaro La posizione degli ex consiglieri di maggioranza si impernia sulla richiesta di riprendere il confronto dagli emendamen


Nella foto, Michele Galluccio e Orlando de Cristofaro La posizione degli ex consiglieri di maggioranza si impernia sulla richiesta di riprendere il confronto dagli emendamenti presentati al bilancio e che il primo cittadino ha fatto bocciare.   AVERSA - "Vogliamo dire alla città che il nostro impegno continuerà ad esserci quotidianamente per far valere  le nostre idee, che non sono derogabili per chi come il Sindaco Sagliocco pensa  e ragiona senza un vero confronto costruttivo solo a discapito dei tanti giovani che vogliono dare un contributo affinché Aversa possa essere sempre migliore. Invitiamo ancora il Sindaco a prendere in considerazione i nostri emendamenti e le nostre idee perché la città ha bisogno del contributo di tutti e non di un uomo solo al comando". Si conclude così il manifesto dei Consiglieri: Paolo e Michele Galluccio, Orlando De Cristofaro, Immacolata Lama, Augusto Bisceglia e Giampaolo Dello Vicario. I sei membri del Consiglio Comunale hanno indicato nello stesso tutti gli emendamenti che hanno chiesto e che "il Sindaco non ha fatto approvare". Riassumendo essi chiedevano: miglioramento del progetto di riqualificazione di piazza Marconi, la creazione di un centro per anziani, la riqualificazione di via Atellana, un impianto di cremazione, riqualificazione di istituto in via Nobel da dare al II circolo, cassonetti interrati per la differenziata in parco Argo e parco Coppola, trasferimento dell'archivio in via Nobel, un Piano energetico comunale, impianti tecnologici in aula consiliare che permettano la visione diretta, messa in sicurezza del cancello dell'istituto elementare Parente,  video sorveglianza per controllare lo sversamento dei rifiuti, giornate ecologiche per la sensibilizzazione all'ambiente, video sorveglianza per le zone della movida, progetti per sensibilizzare i giovani al codice della strada, istituire la commissione edilizia,  messaggi educativi da inserire sui grattini dei parcheggi, progetti di manutenzione e vigilanza nel parco Balsamo e parco Grassia, info point in piazza Mazzini e assunzione di nuovi vigili urbani. Speranza Cardillo