Sport

L'AVVERSARIA. LEGA PRO, al Pinto arriva il Messina

Tre squalificati anche per Catalano, che deve fronteggiare anche le assenze degli infortunati Bolzan e Maiorana. Ritorna Lasagna Sarà un Messina in formazione rimaneggiata, c


Tre squalificati anche per Catalano, che deve fronteggiare anche le assenze degli infortunati Bolzan e Maiorana. Ritorna Lasagna Sarà un Messina in formazione rimaneggiata, come del resto la Casertana, quello che scenderà in campo domenica al Pinto. Proprio come il suo alter ego rossoblù Ugolotti, anche il tecnico siciliano Gaetano Catalano dovrà infatti rinunciare a tre calciatori squalificati: Corona, Simonetti (che di giornate di stop ne ha rimediate due) e del capitano Ignoffo, questi ultimi due in seguito alle espulsioni rimediate domenica scorsa nel 2-2 interno contro il Melfi. Proprio il pirotecnico pareggio, valso al Messina il quinto risultato utile consecutivo, ha dimostrato la solidità della squadra di una squadra che, sebbene in 10 per l'espulsione di Simonetti, ha trovato la forza prima di passare in vantaggio con Guerriera e poi di rimontare i lucani portatisi avanti con Ricciardo e Cruz. Ma oltre ai tre squalificati, al momento di scegliere la formazione da opporre alla Casertana, Catalano dovrà tenere in considerazione anche le posizioni degli acciaccati Bolzan e Maiorano, in dubbio anche per domenica, mentre potrebbe essere recuperato Lasagna. Solo riposo precauzionale invece per Cucinotta, che non ha preso parte all'amichevole infrasettimanale ma che sarà della partita al Pinto. I siciliani si schierano abitualmente con un 3-5-2, in cui De Bode è pronto a giocare al posto di Ingnoffo, mentre Costa Ferreira dovrebbe rilevare Simonetti. Redazione sportiva