Cronaca Nera

MARCIANISE AGG.18,00 - Gli studenti del "Novelli" boicottano le lezioni e occupano piazza Umberto I: "Vogliamo che il sindaco ci ascolti"

I ragazzi, al momento, stanno ancora manifestando tra piazza Umberto I e l'edificio dell'Isiss "Novelli"  di Gaetana Tartaglione AGG. 18,00 - Abbiamo incontrato la rappresentat


I ragazzi, al momento, stanno ancora manifestando tra piazza Umberto I e l'edificio dell'Isiss "Novelli" 

di Gaetana Tartaglione

AGG. 18,00 - Abbiamo incontrato la rappresentate degli studenti del Novelli, Celeste D’Andrea, che ci ha elencato ancora una volta le problematiche relative ai turni adottati per sopperire alla mancanza di aule.

Celeste ci ha tenuto a specificare che gli orari ledono il diritto allo studio in quanto troppo pesanti da sostenere se oltre a seguire le lezioni bisogna anche studiare come si deve. Il giorno di turnazione settimanale crea uno scompenso nel continuum scolastico che provoca un cattivo apprendimento e di conseguenza un rendimento basso. I ragazzi presiedono dal primo pomeriggio in piazza Umberto I per organizzare l’occupazione della sede centrale dell’istituto, prevista per le ore 20:00 di oggi.

Questa occupazione, come ci ha spiegato la stessa rappresentate, potrebbe non essere la scelta più adatta e potrebbe creare ulteriori rallentamenti all’attività scolastica ma è sicuramente quello che serve per scuotere le acque o almeno per movimentarle.

Altro problema non meno importante, per il quale i ragazzi chiedevano risposte, è la mancata agibilità della palestra che sarà di nuovo aperta alle classi probabilmente da venerdì.

I ragazzi chiedono di essere ascoltati ma soprattutto di avere risposte certe e non vaghe e lamentano i troppi forse delle istituzioni. Ancora una volta si sono sentiti rispondere che bisogna aspettare, probabilmente a dicembre, ma gli studenti, ormai stufi di aspettare tenteranno questa ultima mossa.

AGG.16,02 - Da voci di corridoio è trapelata la notizia che a monte del rinvio da parte del sindaco dell’incontro ci sia una questione confusa circa l’identità dei rappresentati di istituto. I ragazzi del "Novelli" avrebbero infatti chiesto già ieri un incontro al sindaco che ha accettato ma solo a patto di discutere direttamente con i rappresentati degli studenti. Stamattina si sarebbe verificata la medesima situazione ma a qualificarsi sarebbero stati studenti diversi da quelli di ieri. Il sindaco ha quindi deciso di non riceverli ed ha invitato gli studenti a tornare a casa. Ma gli studenti minacciano l'occupazione della scuola.

MARCIANISE - Ci siamo occupati qualche settimana fa della condizione in cui gli studenti dell’Isiss "Novelli" sono costretti a studiare, ma la situazione non è cambiata.

Abbandonati dalle istituzioni, gli studenti non si sono dati per vinti e, come avevano già annunciato, tra ieri e oggi hanno occupato la sede del comune di Marcianise per reclamare  un incontro col sindaco, il quale ha chiesto di parlare con i rappresentanti.

Data la confusione circa l’identità dei rappresentanti, però, il primo cittadino, dapprima interessato ad ascoltare le ragioni degli studenti,  ha rinviato l’incontro a data da stabilirsi.

Per il momento l’intero corpo studentesco sta organizzando un’occupazione per porre fine ad un orario insostenibile e chiedere un’accelerazione dei tempi della burocrazia affinché si trovi una soluzione appropriata nel minor tempo possibile.

Attendiamo maggiori informazioni sugli sviluppi della vicenda. Vi terremo aggiornati.