Cronaca Nera

MONDRAGONE - Pregiudicato preso a domicilio, la Corte di Appello di Napoli, per lui, conferma il carcere

Il 35enne viveva nella città ai piedi del Petrino. Acciuffato dagli agenti della Squadra Volanti del commissariato di Castel Volturno, diretto dal vice questore Carmela D'Amore


Il 35enne viveva nella città ai piedi del Petrino. Acciuffato dagli agenti della Squadra Volanti del commissariato di Castel Volturno, diretto dal vice questore Carmela D'Amore

MONDRAGONE - Nella serata di ieri, nell'ambito di alcuni servizi di polizia giudiziaria, gli agenti della Squadra Volanti del commissariato di Castel Volturno, diretto dal Vice Questore Aggiunto - la dott.ssa Carmela D’Amore, hanno arrestato il pregiudicato napoletano Patrizio Cerrato, di 35 anni, attualmente domiciliato a Mondragone, già sottoposto alla misura di sicurezza della libertà vigilata.

Gravato da vari precedenti penali, quindi sottoposto alla misura di sicurezza della libertà vigilata a Mondragone, con relative prescrizioni, il 35enne è stato arrestato in esecuzione dell'ordine di esecuzione per l’espiazione di pena detentiva emesso nella medesima giornata dalla Procura Generale della Repubblica c/o la Corte di Appello di Napoli – Ufficio Esecuzione penale.

L’arrestato è stato rintracciato nella serata odierna presso il domicilio di Mondragone, proprio mentre stava uscendo di casa, e alla vista degli agenti si è consegnato ad essi senza opporre alcuna resistenza.

Ultimati gli adempimenti di rito il Cerrato  è stato associato al Carcere di Santa Maria Capua Vetere.