Cronaca Bianca

ESCLUSIVA MONDRAGONE - 5000 euro di contributo al teatro Ariston, gestito dal cognato di Augusto La Torre

Non conosciamo le ragioni dell'assenza del delegato del Pd. Nel contempo il titolare della sala, in cambio di 40 abbonamenti e l'utilizzo in 5 occasioni della sala incassa il patr


Non conosciamo le ragioni dell'assenza del delegato del Pd. Nel contempo il titolare della sala, in cambio di 40 abbonamenti e l'utilizzo in 5 occasioni della sala incassa il patrocinio economico per la stagione teatrale   MONDRAGONE - Mentre infuria la polemica sui patrocini economici elargiti dal Comune di Mondragone, tocca anche al cine-teatro Ariston di incassare ben 5000 euro, quale somma a margine di un contributo che la giunta Schiappa, su proposta dell'assessore Pd, Anna Barbato, ha inteso concedere per sostenere la stagione teatrale della suddetta sala. Dalla delibera di giunta 193 del 6 novembre scorso emergono alcuni aspetti degni di nota. La gestione dell'Ariston, rappresentata dal dott. Gaetano De Lise  ha chiesto al comune, non solo il patrocinio morale agli eventi teatrali, ma di far acquistare 40 abbonamenti, concedendo contestualmente al Comune di utilizzare la sala cinema in 5 occasioni. La richiesta di patrocinio economico è divenuta in tal caso una proposta di acquisto di un servizio fatto da un'impresa privata al comune. E' vero che così si sostiene la cultura e lo spettacolo, indirettamente, ma tale procedura sa tanto di "affidamento diretto di contributo dato ad un'attività privata che non ci risulta conceda ingressi gratuiti ai cittadini di Mondragone per gli spettacoli del proprio cartellone". I 40 ingressi saranno concessi poi, a quanto è indicato in delibera agli studenti meritevoli e agli anziani scelti dai servizi sociali... concedendo all'amministrazione comunale una buona opportunità di dare "benefit". Al di là dell'incontro tra l'offerta e la conseguente accettazione da parte dell'ente, emerge un altro dato: non riusciamo a comprendere, come mai su tale proposta di delibera, l'assessore alla legalità Benedetto Zoccola si sia assentato, visto che è stata presentata dalla collega del Pd, Anna Barbato. Forse era impegnato altrove? Forse non si è sentito bene? Forse non era convinto dell'opportunità di concedere 5000 euro all'Ariston, a seguito della proposta avanzata dal titolare del cineteatro mondragonese, visto che Gaetano De Lise è il cognato di Augusto La Torre? Staremo a vedere. Max Ive Gian Guarino CLICCA QUI PER LEGGERE LA DELIBERA