Cronaca Bianca

CASERTA - La guardia di finanza con i Maestri del lavoro nelle scuole casertane

Mauro Carusone, della Guardia di Finanza   COMUNICATO STAMPA - Durante l’anno scolastico in corso ci saranno dei seminari specifici nelle scuole orientati alla preparazi


Mauro Carusone, della Guardia di Finanza   COMUNICATO STAMPA - Durante l’anno scolastico in corso ci saranno dei seminari specifici nelle scuole orientati alla preparazione economica dei giovani ed alla diffusione di una coscienza della legalità.  

CASERTA - La Guardia di Finanza provinciale si apre al mondo della scuola. L’incontro istituzionale avuto dal comandante  colonnello Giuseppe Verrocchi con una delegazione del Centro Studi ed Alta Formazione Maestri del lavoro d’Italia  ha avuto lo scopo di mettere a fuoco le opportune sinergie per portare negli istituti superiore la lotta ai reati economici e non solo. Un progetto che servirà anche dare agli studenti utili indicazioni per intraprendere una carriera all’interno delle Fiamme Gialle e mettere al servizio dello Stato gente competente e preparata.

La delegazione guidata da Mauro Nemesio Rossi presidente  dell’associazione degli insigniti dal capo dello Stato, era composta dal segretario mdl Giovanni Izzo, dal mdl Oreste Manzella e dal mdl Angelo Iovinella nonchè dal preside del Liceo Diaz di Caserta Luigi Suppa in rappresentanza di tutte le scuole partner del CeSAF. Per la Guardia di Finanza era presente inoltre  il tenente colonnello Mauro Carusone.

La fiamme Gialle hanno tra i loro compiti la competenza generale su tutta la materia economica e finanziaria ed esplica  le proiezioni operative della polizia economica e finanziaria. Il  Corpo promuove  e sviluppa, come autorità competente nazionale, iniziative di cooperazione internazionale con gli organi collaterali esteri ai fini del contrasto degli illeciti economici e finanziari, avvalendosi di  ufficiali da distaccare in qualità di esperti presso le rappresentanze diplomatiche e gli uffici consolari.

“ Si tratta di un organismo  che in un particolare momento storico del paese  è quello più adatto ad fare da sussidio alle attività didattiche del mondo della scuola – ha commentato il presidente Mauro Nemesio Rossi  - la necessità di conoscere una lingua,  i complicati sistemi di un mondo economico che diventa sempre più complesso e difficile da capire, sono le competenze che vengono richieste  ai diplomati e laureati di oggi e che spesso la scuola non riesce a dare. Il supporto dei finanzieri diventa ricercato e prezioso. Noi come associazione speriamo  di rappresentare l’anello di congiunzione tra questa istituzione e ed gli studenti universitari degli istituti superiori.”

“Una opportunità di studio che grazie all’impegno dei vari comandanti della Guardia di finanza provinciale negli anni passati non ci è mai mancata – ha detto il preside Suppa – Una stretta collaborazione con i corpo della Guardia di Finanza  riempie il curricula del giovane di conoscenze che altrimenti gli sarebbero precluse.”

In definitiva  durante l’anno scolastico in corso ci saranno dei seminari specifici nelle scuole orientati alla preparazione economica dei giovani ed alla diffusione di una coscienza della legalità.