Cronaca Nera

Sgamato traffico internazionale di auto rubate dalla polizia di MADDALONI

Gli agenti del commissariato, allertati da una fonte, hanno proceduto al controllo in località Ponti della Valle di un autocarro che trasportava tre autovetture semi-nuove: un’A


Gli agenti del commissariato, allertati da una fonte, hanno proceduto al controllo in località Ponti della Valle di un autocarro che trasportava tre autovetture semi-nuove: un’Audi cabriolet, una Fiat 500 ed una A.R. Giulietta. L'autista del mezzo è stato denunciato per ricettazione

MADDALONI - Ennesima brillante operazione di Polizia Giudiziaria è stata portata a termine dal personale dell’ufficio Investigativo del Commissariato P.S. di Maddaloni diretto dalla Dr.ssa Renata Catalano e coordinati personalmente dal Sost. Commissario Vito Esposito. Martedì scorso, infatti, nel primo pomeriggio  gli esperti segugi del commissariato calatino, allertati da una fonte, procedevano al controllo in località Ponti della Valle di un autocarro che trasportava tre autovetture semi-nuove: un’Audi cabriolet, una Fiat 500 ed una A.R. Giulietta sprovviste di targhe, segnalate quali auto rubate. Il trasportatore e cioè il 44enne  Q.A. di Amorosi ha riferito che erano auto caricate in una non meglio indicata località di Volla destinazione Spagna, fornendo ai poliziotti fotocopia delle carte di circolazione, nonché una fotocopia di carta d’identità di tale S.M. di Pomigliano d’Arco indicato come committente del trasporto.

Gli inquirenti insospettiti dalle scarne dichiarazioni fornite dal Q.A. hanno proceduto ad approfondire gli accertamenti sui veicoli all’esito dei quali il sedicente committente S.M. è risultata essere persona inesistente e le autovetture oramai con dati e telai contraffatti risultavano essere provento di reato poiché rubate nel napoletano e l’Audi Cabriolet, proprio in località Montedecoro di Maddaloni alcuni giorni orsono.

Alla luce di quanto accertato il Q.A. ha deferito alla Procura della Repubblica di S. Maria Capua Vetere per ricettazione delle auto, falsità in atti, in concorso con altri, mentre i veicoli, compresi l’autocarro sottoposti a sequestro.

Sull’intera vicenda proseguono le indagini dei poliziotti di Maddaloni anche in ambito straniero onde rintracciare i complici del Q.A. e ulteriori decine di autovetture trasportate dallo stesso negli ultimi mesi in nazioni straniere.