Politica

CANCELLO ED ARNONE Anomalie alle elettropompe. Necessari 11 mila euro, ma di questi 4 mila dovrebbe sborsarli GRAZZANISE

Gli interventi necessari per la riparazione degli impianti di sollevamento delle acque potabili e reflue devono essere effettuati in via S.Maria a Cubito (all’altezza di via Dia


Gli interventi necessari per la riparazione degli impianti di sollevamento delle acque potabili e reflue devono essere effettuati in via S.Maria a Cubito (all’altezza di via Diaz e in zona Regi Lagni), via Crispi e viale Cavour. CLICCA QUI per leggere la determina CANCELLO ED ARNONE – Dopo aver eseguito diverse verifiche agli impianti delle  elettropompe, la ditta di Acerra, che si occupa  del  servizio di manutenzione ordinaria dei sistemi di sollevamento delle acque potabili e reflue del comune, ha costato delle anomalie al funzionamento delle macchine Con la determina  n°19 Cancello ed Arnone, preso  atto del rapporto della ditta, ha decretato la necessità di urgenti riparazioni da effettuare presso le elettropompe situate in via S.Maria a Cubito (all’altezza di via Diaz e in zona Regi Lagni), via Crispi e viale Cavour  per una spesa  totale di 11 mila 374 euro Parte di questa spesa, però, Cancello ed Arnone l’ha chiesta anche al comune di Grazzanise. L’amministrazione Emerito chiede, infatti, al comune mazzonaro “la corresponsabilizzazione della quota spettante per la riparazione, sistemazione e messa in opera delle pompe”, quota che corrisponde a 4 mila 331 euro. G.T.