Cronaca Bianca

Agg.20.37 ESCLUSIVA, LE BARZELLETTE DI S. MARIA C.V. - Come volevasi dimostrare, fallita l'operazione delle 13 firme per mandare a casa Di Muro. D'altronde, Salzillo serviva a questo

Anche il consigliere Di Monaco è venuto meno   Agg. 20.37 - Purtroppo siamo costretti a fare anche un aggiornamento su questa notizia dall'epilogo ampiamente scontato.


Anche il consigliere Di Monaco è venuto meno   Agg. 20.37 - Purtroppo siamo costretti a fare anche un aggiornamento su questa notizia dall'epilogo ampiamente scontato. Alla preriunione che doveva precedere la visita nello studio di un notaio per raccogliere firme utili per mandare a casa il sindaco Di Muro, hanno partecipato 11 consiglieri sui 13 che erano necessari per ottenere l'obiettivo prefissato. Pensare che un Salzillo avesse apposto la sua firma era quanto meno velleitario. D'altronde, Di Muro lo ha tenuto lì, infischiandosene delle gravissime accuse di camorra proprio per non rischiare nulla se la rottura con i tre Sammaritani, Barbato, De Lucia e Simone fosse diventata insanabile. Ovviamente non sarebbe stato molto elegante salvare la pelle solo grazie a Salzillo, il quale stasera si intratteneva allegramente in un bar di San Prisco proprio con il sindaco Di Muro e allora a soccorso della causa è arrivato anche Di Monaco, che alle ultime elezioni si candidò con la Lega e che sembrava ancorato all'opposizione, salvo poi rivalutare la sua posizione anche in funzione di speranze non celate sulla riclassificazione di alcuni terreni nell'area di S. Andrea. Operazione fallita come avevamo largamente previsto un paio di ore fa. G.G. SANTA MARIA CAPUA VETERE - Se quello in atto fosse un tentativo serio di sovvertire il quadro politico della città ce ne occuperemmo con  maggiore attenzione e maggiore profondità. Ma siccome si tratta della solita barzelletta, in cui chi si mette attorno ad un tavolo, lo fa, nominalmente per raggiungere un accordo politico, sostanzialmente per alzare poi il prezzo sul tavolo della trattativa con il sindaco e l'amministrazione comunale, scriveremo solo due parole limitandoci al fatto. Pare che stasera, lunedì, sia in programma una sorta di incontro tra un gruppo di consiglieri di opposizione e i 3 de I Sammaritani, i quali vogliono che Di Muro nomini un assessore da loro designato. Pensate un po' che oggetto della riunione sarebbe l'ipotesi di trovare 13 firme per mandare a casa sindaco e amministrazione. E' probabile pure che diversi consiglieri comunali si presentino e che auspichino una diffusione ampia della notizia in modo da essere poi chiamati a trattare da Di Muro. Ce li vedete voi i vari Valiante, Capitelli, udite udite, Salzillo con tutti i problemi che ha e gli stessi Omero Simone, Barbato e De Lucia chiudere questa consiliatura sapendo che, almeno per qualcuno di loro quella della rielezione rappresenterebbe solo una chimera. Noi non ce li vediamo. Gianluigi Guarino