Cronaca Bianca

Medico casertano ammalato di Sla muore a 55 anni: domani i funerali

Era originario di Macerata Campania, ma era partito per Roma. Era impegnato nel rispetto della dignità del malato Agg 20.26 - I funerali del medico di Macerata Campania affett


Era originario di Macerata Campania, ma era partito per Roma. Era impegnato nel rispetto della dignità del malato Agg 20.26 - I funerali del medico di Macerata Campania affetto da Sla, Raffaele Pennacchio, morto dopo due giorni di sit in a Roma per manifestare contro i disagi dei malati di Sla, si terranno domani, venerdì, nella chiesa di Macerata Campania alle 16.30 ROMA - Raffaele Pennacchio, 55 anni era un medico malato di Sla. Originario di Macerata Campania,  da uomo e da medico credeva fermamente nel rispetto della dignita' del malato e nella possibilita' di assistere i malati gravi e gravissimi nelle loro abitazioni. Per questo si era speso senza riserve e con enorme dispendio di energie per sostenere il progetto 'Restare a casa' del Comitato 16 novembre onlus. Il suo ultimo tweet sul suo profilo Twitter @RaffaelePennacc e' del 21 ottobre scorso, giorno della partenza per Roma dei malati di Sla per partecipare al presidio indetto dalla onlus. In particolare Pennacchio aveva inviato un articolo del quotidiano l'Unione Sarda che raccontava la partenza dalla Sardegna di alcuni malati tra cui Salvatore Usala, segretario generale della onlus, anche lui malato di sla.