DETTAGLIO ARTICOLO

TUTTE LE FOTO E TUTTE LE SCUOLE: Istituti tecnici di Terra di Lavoro collegati in rete, è realtà

A margine di un incontro  ha relazionato il vice presidente dell’Ordine dei periti Franco Ferraiolo e Angelo Iovinella del CeSAF, mentre Mauro Nemesio Rossi  presidente del CeS


A margine di un incontro  ha relazionato il vice presidente dell’Ordine dei periti Franco Ferraiolo e Angelo Iovinella del CeSAF, mentre Mauro Nemesio Rossi  presidente del CeSAF ha illustrato il progetto di un corso di introduzione alla vita di azienda

CASERTA - Il progetto di mettere in rete gli istituti tecnici di Terra di Lavoro, partito circa due anni fa con il supporto di Confindustria Caserta,  del CeSAF maestri del lavoro d’Italia e del Collegio dei Periti Industriali si avvia a diventare realtà.

Il lavoro preparatorio è stato lungo ed è servito ad amalgamare istituti che spesso non si parlavano  ma che nei prossimi anni faranno sinergia a beneficio della crescita della provincia e dei giovani diplomati.

Il lavoro e la sua ricerca, come creare occupazione autonoma,  sono stati i temi trattati nel corso di un incontro allargato che si è tenuto presso l’Istituto Falco di Capua diretto dall’Ing. Paolo Tutore.

Sul come organizzarsi  per svolgere autonomamente una attività professionale  ha relazionato il vice presidente dell’Ordine dei periti Franco Ferraiolo e Angelo Iovinella del CeSAF, mentre Mauro Nemesio Rossi  presidente del CeSAF ha illustrato il progetto di un corso di introduzione alla vita di azienda incentivando i giovani alla ricerca e proiettando un filmato sulla realizzazione della Programma 101 della Olivetti considerata con il primo personal computer realizzato al mondo.

Le scuole della rete sono: ITIS Giordani  - Caserta, ITIS A. Volta – Aversa, I.T.I. "G. Ferraris" – Marcianise, Istituto Superiore "G. Ferraris" – Caserta, I.T.I. “Falco” – Capua, Istituto Superiore “L.Da Vinci” – Sessa Aurunca; Istituto Superiore “Coppola/Caso” – Piedimonte Matese; Istituto Superiore "G. Marconi" – Vairano Scalo

La rete Caserta Lavoro attraverso l’azione sinergica delle istituzioni laiche e religiose, di quelle socio-economiche e scientifico-culturali, ha lo scopo di promuovere il progresso scientifico e l’inserimento dei giovani nel tessuto lavorativo, attraverso iniziative in grado di rafforzarne l’identità e di stimolare un dinamismo socio-economico che possa consentire la crescita e lo sviluppo dei giovani e del  territorio nel rispetto delle sue tradizioni, della sua vocazione e delle sue radici storiche e religiose.