Politica

AVERSA - ORA PRO... NOBIS: il ragazzo è sotto scacco di Sagliocco e ha fregato stamattina i suoi ex amici dissidenti

Consiglio lampo durato un quarto d'ora con Della Valle, Dello Vicario e Imma Lama, che di opposizione non ci capiscono un tubo, ad aspettare come tre fessi l'arrivo di Galluccio s


Consiglio lampo durato un quarto d'ora con Della Valle, Dello Vicario e Imma Lama, che di opposizione non ci capiscono un tubo, ad aspettare come tre fessi l'arrivo di Galluccio sotto al comune AVERSA - Nico Nobis non è che ci abbia fatto una grande figura perché ci sta pure che un vecchio marpione come Giuseppe Sagliocco "se lo sia fatto" in scioltezza, convincendolo a ritornare all'ovile dopo le variazioni sul tema dei mesi scorsi che avevano portato il consigliere comunale a iscriversi al gruppo dei dissidenti di maggioranza, ma la mozione che aveva presentato avrebbe necessitato di un tempo di illustrazione serio, di un approfondimento concreto e doveroso in Consiglio comunale. E invece Nico Nobis ha dimostrato stamattina, martedì, che anche quella mozione aveva un carattere strumentale: non era stata presentata per la città, per il problema specifico, ma solo per dare un segnale al sindaco. Averla ritirata  per approfittare dell'assenza nei banchi del Consiglio di alcuno consiglieri della dissidenza, ha rappresentato una ritirata poco gloriosa del giovane e un tempo stimabile consigliere comunale di Noi Aversani. Della Valle, Dello Vicario e la Imma Lama hanno dimostrato, da parte loro, di non essere tagliati per fare l'opposizione. Tra di loro c'è Michele Galluccio, uno che, al contrario, punta molto sui contenuti. Stamane Michele Galluccio è arrivato da Roma, cioè dal luogo in cui lavora, un po' in ritardo. Dello Vicario, Della Valle e la Lama lo aspettavano sotto al comune. Errore. Perché Sagliocco ha preso la palla al balzo, ha zittito Nobis e ha chiuso in un quarto d'ora il Consiglio comunale in cui i dissidenti avrebbero voluto far sentire la loro voce. Ma per dirla alla Luca Carboni, per fare l'opposizione, "ci vuole un fisico bestiale". Oddio, la Lama ce l'avrebbe pure il fisico, però il papà non l'ha abituata dato che in casa Lama si fanno i quattrini e non la testimonianza. Più tardi approfondiremo gli accaduti, preannunciandovi che i dissidenti, schiumanti di rabbia, hanno già presentato una richiesta di convocazione ad horas del Consiglio. G.G.