Cronaca Nera

MONDRAGONE- Emergenza rifiuti, dopo le denunce al Prefetto i 7 consiglieri ottengono la convocazione (fuori termine) del consiglio comunale per il 24 ottobre. Schiappa furioso. I Consiglieri pretendono chiarezza

I sette consiglieri DENUNCIANO PUBBLICAMENTE L'IMMOBILISMO DI SCHIAPPA SULLA QUESTIONE AMBIENTALE. MONDRAGONE- Dura presa di posizione dei sette consiglieri comunali Luigi Beat


I sette consiglieri DENUNCIANO PUBBLICAMENTE L'IMMOBILISMO DI SCHIAPPA SULLA QUESTIONE AMBIENTALE.
MONDRAGONE- Dura presa di posizione dei sette consiglieri comunali Luigi Beatrice (UDC)Michele Conte, Luigi Mascolo (Intesa per Mondragone), Napolitano, Carmine Del Prete(Io amo Mondragone), Giuseppe Piazza (PDL), Alessandro Pagliaro (UDC), che con un pubblico manifesta (in allegato all'articolo) hanno denunciato pubblicamente la grave disattenzione del Sindaco Giovanni Schiappa e dei suoi alleati sulla tematica ambientale. Evidentemente la maggioranza Schiappa non ha prodotto alcun atto politico a tutela e per la prevenzione della questione ambientale ed è questo che oggi determina paura ed incertezze sia tra i cittadini che tra gli imprenditori agricoli. Schiappa non viene in consiglio comunale a riferire (benchè richiestone da quasi un mese) perchè non sa cosa raccontare, non ha elementi certi per descrivere lo stato delle cose ed è questo - secondo i sette consiglieri comunali - il segnale del fallimento della sua politica ambientale.

I sette consiglieri comunali hanno messo Schiappa e la sua maggioranza del ribaltone spalle al muro. e il 24 ottobre sera in consiglio comunale denunceranno tutte le inadempienze e le ragioni per le quali lo stato di incertezza in cui si versa è esso stesso sintomatico dell'assenza di una politica seria, di una visione vera sul tema da parte dell'amministrazione in carica MANIFESTO ECOLOGIA E RIFIUTI