Politica

CANCELLO ED ARNONE Ambrosca con Fratelli d'Italia?: "E' vero, sono stato contattato, ma al momento non faccio parte di quel progetto"

L'avvocato di Arnone, leader della minoranza in consiglio comunale, percepisce lo stato di caos dell'area berlusconiana: “Il Pdl resta ancora il partito dove ufficialmente milito


L'avvocato di Arnone, leader della minoranza in consiglio comunale, percepisce lo stato di caos dell'area berlusconiana: “Il Pdl resta ancora il partito dove ufficialmente milito, ma, vista la confusione, posso solo attendere dei chiarimenti, e in quest’attesa mi sento libero  di fare le mie scelte" CANCELLO ED ARNONE – La popolazione si sta progressivamente allontanando dal partitismo. Logicamente, questo trend, sondaggi alla mano, è un fenomeno non solamente locale, anzi è un orientamento diffuso, quasi omogeneamente, su tutto il territorio nazionale. L’ultima analisi, targata 14 ottobre, eseguita da Emg per La7 attesta l’astensionismo al 32,4 % e gli indecisi al 15,2%. Contestualizzare fisicamente questi dati nei piccoli comuni significa assistere concretamente alla lenta dipartita dalla cosiddetta vita di sezione, fenomeno, negli anni passati, caratterizzante dei paesei della provincia casertana, e che ora, invece, è diventata  un atteggiamento vintage da raccontare fra qualche ventennio nei libri di storia. Fatta questa premessa d’ampio respiro sociale veniamo adesso alla questione locale: la politica a Cancello ed Arnone, oggi, è concentrate totalmente sulla vita amministrativa. Gli addetti ai lavori si dedicano alla gestione paesana non badando con la giusta sostanza agli altri aspetti extracomunali. Ad onor del vero l’unico che tenta di introdursi nella dialettica governativa sventolando il vessillo di un partito, in questo caso Fratelli d’Italia, è Francesco DI Pasquale. Per quanto riguardo Emerito già abbiamo scritto della sua apparizione alla riunione di Romano di qualche settimana fa al Jolly Hotel. Però, altri movimenti ufficiali del sindaco, a riguardo di questa sua uscita casertana  non si sono registrati. Picariello continua ad orbitare nell’area Pdl/Forza Italia in attesa di chiarimenti e riorganizzazioni che dovrebbero piovere dai vertici.  Il Pd, invece, non riesce ad attecchire sul territorio. In questo quadro, però,  l’aspetto più particolare che registriamo è l’assenza dalla scena partitica di chi, per anni,  ha caratterizzato la sua attività proprio all'insegna della vita di partito. Logicamente ci riferiamo a Raffaele Ambrosca. Il leader della minoranza ci ha chiarito il perché di questo diffuso silenzio nel centro destra: “Nel Pdl la situazione è confusa – ha spiegato l’avvocato di Arnone – Farebbero bene  i responsabili del partito a fare chiarezza. La mia è una polemica garbata, ma si tratta di un appunto giusto perché i militanti desiderano, legittimamente, capire come stanno le cose” Abbiamo chiesto all’ex sindaco di confermare o smentire le voce insistenti che circolavano in paese su un suo possibile avvicinamento al partito della Meloni: “Il Pdl resta ancora l’area dove ufficialmente milito, ma, ripeto,  vista la confusione, posso solo attendere dei chiarimenti, e in quest’attesa mi sento libero  di fare le mie scelte. Ad ogni modo è vero – ha confermato Ambrosca – sono stato contattato da esponenti di Fratelli d’Italia, politici che personalmente stimo, ma al momento non faccio parte di quel progetto” Insomma, anche Cancello ed Arnone, come del resto tutto il Basso Volturno, eccettuata S.Maria la Fossa, guidata da un sindaco Pd, è una zona che pende pesantemente a destra. E poiché il centro destra patisce, in questo periodo, una fase di disordine, di riassetto, i suoi attivisti non possono che attendere, al massimo pretendere chiarimenti, come ha fatto Ambrosca, e aspettare alla finestra. Giuseppe Tallino