Cronaca Nera

Femmine già calde. Ecco i ticket del PDL delle prossime elezioni regionali

Siamo in grado di darvi particolari più approfonditi sul flirt tra Polverino e Brancaccio. mentre la Ucciero muove la sua pedina Enzo D'Anna. CASERTA - Un paio di mesi fa scrive


Siamo in grado di darvi particolari più approfonditi sul flirt tra Polverino e Brancaccio. mentre la Ucciero muove la sua pedina Enzo D'Anna. CASERTA - Un paio di mesi fa scrivemmo di una relazione politica molto intensa tra Angelo Polverino e un altro Angelo conosciuto nella politica casertana: il sindaco di Orta di Atella Brancaccio, un tempo diessino oggi diventato esponente del PDL. In effetti la notizia era fondata ma mancava di alcuni elementi significativi, collegati anche all'attività amministrativa che Brancaccio esplica da sindaco di Orta di Atella. D'altronde, sia Polverino che Brancaccio non sono politici che praticano la disciplina della metafisica. Sono gente di potere e capiscono, in verità più Brancaccio che Polverino, cos'è una macchina amministrativa e quali sono gli interessi che, attraverso questa, possono essere coltivati. Ultimamente, i due sono stati avvistati dalle parti dell'Amministrazione provinciale. Sono entrati in qualche ufficio e probabilmente stanno discutendo insieme di problematiche inerenti a vecchie o nuove edificazioni. Da questo potrebbe nascere il percorso di un ticket alle prossime elezioni regionali. Polverino e Brancaccio potrebbero allearsi. E siccome noi non crediamo che il primo abbia la benché minima possibilità di essere eletto alle prossime europee, questo ticket potrebbe essere declinato proprio con le generalità dello stesso polverino e con quelle di Tanya Brancaccio, figlia di Angelo, già impegnata politicamente nel PDL. In poche parole, siccome Polverino sa bene che sarà molto difficile la riproposizione di un ticket chiuso e sigillato con Daniela Nugnes, occorre il sostegno di un altro principe del consenso e dei voti. E Brancaccio, nonostante qualche vicissitudine nel giudiziario, che il momento non ha prodotto alcuna conseguenza processuale nefasta, è uno che i voti non li ha più nella misura di un tempo, ma nemmeno è diventato uno che non sa dove andarseli a conquistare. Sempre all'interno del ragionamento su ticket maschio/femmina, ce n'è un altro che si profila all'orizzonte. Tutto collegato all'area di Paolo Romano. Dovrebbe riguardare la coppia Diego Paternosto, Direttore sanitario dell'Azienda Ospedaliera S.Anna e S.Sebastiano di Caserta, e il vicesindaco di Aversa Nicla Virgilio, pupilla di Pasquale Giuliano e che rientra nel pacchetto di appoggi che Paolo Romano, dopo essersi accordato con Alfano per la candidatura alle europee, riceverà sulla piazza aversana da Pasquale Giuliano e dal sindaco Giuseppe Sagliocco. In questo mosaico di coppie già santificate, vorrebbe infilarsi anche l'ex assessore del comune di Caserta Teresa Ucciero, la quale, a quanto pare, sta lavorando per riavvicinare le posizioni di Enzo D'Anna, che alla Ucciero è particolarmente vicino, e dello stesso Angelo Polverino. Femmine scatenate? Ne scriveremo delle belle. Gianluigi Guarino