Cronaca Bianca

Roghi tossici, il comune di CASTEL VOLTURNO aderisce al patto Terra dei Fuochi e il pressing del Pd

5 milioni di euro previsti per i comuni a rischio roghi CASTEL VOLTURNO - COMUNICATO - La vicenda dei roghi tossici è, purtroppo, l’argomento delgiorno alla ribalta delle cro


5 milioni di euro previsti per i comuni a rischio roghi CASTEL VOLTURNO - COMUNICATO - La vicenda dei roghi tossici è, purtroppo, l’argomento delgiorno alla ribalta delle cronache nazionali da troppo tempo. E’ un fenomeno lacui nocività è tristemente nota sia per le massicce emissioni di diossine inatmosfera sia per la possibilità di scatenare incendi a catena. E non è meno gravela psicosi collettiva sulla presunta tossicità dei prodotti coltivati neinostri territori che può inferire un altro colpo mortale sulla già compromessaeconomia locale. Anche a Castel Volturno si sono verificati numerosi incendidi cumuli di spazzatura che hanno contribuito ulteriormente a spargere veleninell’aria e a devastare quel po’ di arredo urbano che abbiamo nonché i terreniadiacenti. Il problema ha radici profonde che attecchiscono essenzialmente suun diffuso senso di disinteresse ai temi della tutela ambientale e dellapreservazione dei beni pubblici. E’ su questa indifferenza diffusa che la camorrainnesta la propria opera incendiaria per lo smaltimento illecito dei rifiuti. Le manifestazioni e i cortei di questi giorni ci danno ilsegnale che qualcosa stia cambiando nella coscienza delle persone. Meglio tardiche mai. Ciò ci fa ben sperare in una inversione di tendenza rispetto a quantofino ad oggi è successo. In questo quadro deve necessariamente inserirsiun’azione concreta ed efficace delle istituzioni nel combattere il fenomeno deiroghi e, più in generale, dello smaltimento illecito dei rifiuti. Il Comune di Castel Volturno può fare la sua parte sfruttandole risorse messe a disposizione dal Fondo di Sviluppo e Coesione. Infatti, loscorso 7 ottobre è stato pubblicato sul bollettino ufficiale della RegioneCampania il decreto che assegna 5 milioni di euro ai comuni che hanno aderito al“Patto per la Terra dei Fuochi”. Castel Volturno è uno degli enti che hannoaderito al patto e, pertanto, potrà beneficiare di una parte di questi fondiper finanziare progetti per il controllo e la tutela ambientale per il contrastodel fenomeno dei roghi. In pratica, potranno essere installati o potenziati sistemi di videosorveglianza con cui svolgere un’azione di deterrenza e disupporto alle forze dell’ordine per l’individuazione dei soggetti responsabili degli incendi dei cumuli di rifiuti sparsi lungo le strade o nei terreni del nostro territorio. E’ possibile finanziare la risistemazione e lariqualificazione delle aree già devastate dai roghi e le attività disorveglianza svolte per il tramite delle guardie ambientali e delle associazionidi volontariato presenti sul territorio. In quest’ultimo caso, sarebbe unulteriore passo in avanti nella direttrice della partecipazione dei cittadini alla tutela dei beni pubblici. Pertanto, sollecitiamo la Commissione Straordinaria a porre in essere tutti i provvedimenti finalizzati all’utilizzo di tali risorse –anche in associazione con i Comuni limitrofi - che dovranno essere richiesteentro e non oltre il 21 novembre 2013. Gli interventi previsti sarannofinanziati interamente dai fondi regionali senza che sia necessaria alcunacompartecipazione da parte dell’ente comunale. Stanti le attuali condizioni didissesto delle casse comunali, sarebbe un grave danno per il nostro territoriovedersi sfuggire l’occasione di porre in essere interventi di riqualificazionee tutela ambientale con l’utilizzo esclusivo di fondi altrui. A noi, per ora,spetta soltanto il ruolo di impulso e di riscontro dell’azione amministrativadella commissione straordinaria. Solo per ora, perché i cittadini sanno che citroveranno sempre in prima linea a perseguire l’interesse comune. Solo e semprequello. Castel Volturno,15/10/2013   Per il Circolo del Partito Democratico di Castel Volturno, il segretario Giuseppe Scialla