Cronaca Bianca

CELLOLE - Furti e atti vandalici nella zona ormai deserta di BAIA DOMIZIA, la Cisas chiede maggiori controlli

Baia Domizia ha subito un’altra raffica di furti e di danni a vari immobili della zona marittima, ormai ritornata completamente deserta, come sarà sino alla prossima stagione ba


Baia Domizia ha subito un’altra raffica di furti e di danni a vari immobili della zona marittima, ormai ritornata completamente deserta, come sarà sino alla prossima stagione balneare.

"Il rilancio del turismo – secondo la Segreteria della Cisas, che da anni si batte a favore della protezione di tutta la zona balneare domiziana – passa anche per il controllo e la tenuta del territorio, che non può divenire preda continua di ladri o di vandali, che non sono quelli della “movida notturna” delle grandi città".

La Segreteria della Cisas, pur prendendo atto del notevole e positivo impegno di tutte le Forze dell’Ordine, chiede che sia maggiormente vigilata la zona marittima, sempre più interessata da furti e atti vandalici, non solo dalle varie Forze dell’Ordine ma anche dalla Polizia Provinciale e Municipale, che meglio conoscono il territorio.