Cronaca Nera

LA LETTERA - Io, donna di Caserta, picchiata da mio marito anche durante la gravidanza. E lo Stato mi nega la giustizia

Ci scrive Ester Marzuillo, che racconta la sua verità. Naturalmente, trattandosi di lettera firmata e di persona nota, pubblichiamo integralmente la lettera, fermo restando che r


Ci scrive Ester Marzuillo, che racconta la sua verità. Naturalmente, trattandosi di lettera firmata e di persona nota, pubblichiamo integralmente la lettera, fermo restando che rimaniamo a disposizione per un'eventuale replica di chiunque si sentisse di farla in relazione a questo scritto   "Non credo più nella Giustizia italiana, ed il mio comprensibile risentimento è diretto soprattutto agli Organi di legge della Campania. Non posso che sperare che il mio supplichevole appello possa godere della dovuta considerazione da parte di Magistrati che non abbiano competenze lavorative in questa Regione... Purtroppo il mio orgoglio ed il mio senso di appartenenza hanno oramai ceduto il passo alla vergogna ed alla disperazione,avendo per troppo tempo sperato in un auspicabile riconoscimento dei diritti,invece negati,ai miei due figli,entrambi minori.Diventerebbe uno scorrere di molteplici pagine scrivere tutta la storia da cui scaturisce il mio forte rammarico,ma almeno provo a dare risalto ai suoi aspetti principali. Ho avanzato domanda di separazione dal giorno in cui i miei piccoli gemelli avevano 9 mesi(oggi hanno 12 anni), perchè stanca delle molteplici violenze fisiche giornaliere ricevute da parte del mio ex-marito, tutte denunciate c/o i comandi di polizia e carabinieri;violenze ricevute anche durante la gravidanza sopratutto al settimo mese di gestazione, che mi portano al ricovero dal 4 luglio 2001 fino al 4 settembre 2001(i miei bimbi vengono alla luce il 31 agosto 2001!!!).Nonostante la nascita dei bimbi, le violenze fisiche non cessano,anzi vengono sistematicamente perpetrate anche in loro presenza.Preciso che tali violenze fisiche avvenivano perchè mi opponevo al suo uso di alcool e droghe. Durante gli anni di separazione, pur essendo ospitata dai miei genitori con i miei bimbi, il mio ex-marito per ben 5 lunghi anni, almeno 2 volte a settimana ha continuato ad usare violenza fisica nei miei confronti quando m'incontrava per strada,nei locali pubblici,ect; a ciò seguitavano ulteriori denunce c/o vari comandi ma a tutt'oggi nemmeno nessuna di queste mi risulta mai giunta nei Tribunali!!!! Nel corso di tutti questi anni difficili,il mio ex-marito non si è mai curato dell'affetto dei propri figli se non saltuariamente solo nei primi 5 anni della loro vita; ed altrettanto saltuariamente ha provveduto ai loro bisogni economici. I miei figli non hanno mai avuto la gioia di essere accompagnati a scuola dal loro padre e così presi all'uscita scolastica;non hanno mai conosciuto un Natale,Pasqua,ect col loro padre (si pensi che quando i miei bimbi frequentavano la 4 elementare il padre non sapeva nemmeno in quale classe fossero i figli!!!).I miei bimbi non conoscono cosa significa andare alle giostre col padre,condividere con lui un loro compleanno,andare a mangiare 1 pizza e così via, tranne sporadicamente se 3-4 volte in ben 10 lunghi anni.Addirittura, il giorno della loro Comunione il padre è stato presente soltanto per 5 minuti fuori la Chiesa a celebrazione terminata!!! Tutto ciò è sempre stato denunciato da parte mia soltanto per una motivazione:" I DIRITTI CHE SPETTANO AI MIEI FIGLI ".Ciò nonostante,mai una sentenza passata in giudicato,tranne una davanti ad un Giudice di Pace che lo condanna al pagamento di euro 50.00 di multa nel 2012!!!!!!!!QUESTA E' LA GIUSTIZIA ITALIANA CHE DIFENDE (anzi,OFFENDE!!!)2 MINORI IN QUESTO MODO!!! DA CIRCA 5 MESI I MIEI FIGLI NON RICEVONO NEMMENO PIU' SPORADICHE TELEFONATE DEL PADRE,NON SAPPIAMO CHE FINE ABBIA FATTO E DOVE SI TROVI E SE FINO A 2 MESI FA' PERCEPIVO DELLE MISERE 223.00 EURO SPETTANTI DA ASSEGNO INPS OGGI NON RICEVO PIU' 1 EURO PERCHE' SI E' LICENZIATO DA DOVE LAVORAVA (ALTRETTANTE DENUNCE FATTE IN PROPOSITO E ORDINATO PIGNORAMENTO...MAIIIIIII HANNO PIGNORATO UNO STIPENDIO !!!!!!) Ho mille prove d'illegalità,mille prove che non posso stare a citare quì che conducono l'immediato arresto del padre dei miei figli per tutelare la vita dei miei figli in quanto minacciata in prima persona io ed i miei figli dal padre stesso.....la legge per concludere non ha mai mosso 1 solo dito per difendere i miei figli!!!!!!!!!! I MIEI FIGLI HANNO DIRITTO COME TUTTI I BIMBI A FAR VALERE I PROPRI...SONO MINORI E DA SOLI NON HANNO VOCE...LA LORO VOCE LA GRIDO IO....MA C'E' GIUSTIZIA PER I BIMBI ANCORA????NELLA MIA POSIZIONE POSSO SOLO CONFERMARMI UNA COSA:"LA GIUSTIZIA ITALIANA OFFRE DA 10 ANNI DIRITTI AD 1 ADULTO NEGANDO DA ALTRETTANTI ANNI I DIRITTI AI MIEI 2 FIGLI".....IL MIO APPELLO E' RIVOLTO AD 1 MAGISTRATO ONESTO CHE NON APPARTENGA ALLA CAMPANIA CHE SI PRENDA CURA DEI MIEI DUE BIMBI NELLA SPERANZA CHE ABBIANO ANCORA UNA POSSIBILITA' DI FAR VALERE I LORO DIRITTI NEGATI.....PENSATE CHE IL LORO PADRE APPARTIENE ALLA POLITICA PURE ED E' STIMATO DA TANTI...LA GENTE NON CONOSCE LA VERA REALTA'...NON VOGLIO GIUSTIZIA PER ME PER TUTTE LE VIOLENZE FISICHE SUBITE....VOGLIO SOLTANTO LA GIUSTIZIA DEI MIEI FIGLI PERCHE' HANNO IL DIRITTO DI VIVERE E POTER CONTINUARE I LORO STUDI PER CIO' CHE GLI SPETTA DI DOVERE E DIRITTO!!!! VEDIAMO SE ESISTE ANCORA UN MAGISTRATO CHE OPERA NEI DIRITTI E DOVERI DEI MINORI VIVENDO DI LEGALITA' PURA !!!!!!! HO AVUTO IL CORAGGIO E LA FORZA DI SCRIVERE TUTTO CIO' PUR COSCIENTE CHE CIO' MI CONDURRA' IN PERICOLO PER LA MIA VITA COME SEMPRE MINACCIATA,MA ALMENO SE INCORRERO' IN QUALCOSA AVRO' LOTTATO ANCHE PER L'ULTIMA VOLTA SEMPRE E SOLTANTO PER I MIEI FIGLI !!!! COSCIENTE ANCHE CHE LA GIUSTIZIA ITALIANA TUTELA LE DONNE SOLO DOPO CHE SONO STATE AMMAZZATE!!!! GRAZIE A TUTTI COLORO CHE PRESTERANNO L'ATTENZIONE VERSO I MIEI FIGLI" Ester Marzuillo